Motomercato – Uno struggente Melandri vorrebbe rimanere in Ducati

Marco Melandri confida sul suo sito che non vorrebbe andare via da Ducati proprio adesso

da , il

    Tentare anche solo di parlare di Melandri in questo momento è un pò come sparare sulla Croce Rossa.

    Dopo un inizio di stagione non positivissimo, adesso si tratta di tirare le somme per capire che strada prendere per il futuro della stagione e, sopattutto, della carriera di Macio.

    Il pilota ravennate prova a ripercorrere la stagione all’ indietro e poi a proiettarsi in un ipotetico futuro che potrebbe sembrare più rosa di queste prime 11 gare di Campionato.

    Marco Melandri sa benissimo di avere il fiato sul collo da parte di Gibernau, determinato a ritornare in MotoGP e ancor più determinato a salire in sella alla moto Campione del Mondo per chiudere qualche conto aperto con Valentino Rossi.

    La Ducati GP8, quindi, potrebbe essere la scelta giusta.

    Anche se… Marco non ne è convinto e adesso, dopo qualche lamento di inizio stagione, il numero #33 prova a ritornare sui suoi passi e a tentare di ricucire un matrimonio con Ducati che sembrava finito da tempo.

    Questa settimana sarà decisiva per capire se potrò finire la stagione in sella alla mia Ducati o se ci sarà Gibernau al posto mio – queste le parole che Macio confida ai suoi supporters sul suo sito internet , e aggiunge – Io vorrei finire, credo che in queste due ultime gare si sia fatto un passo avanti e se ne possano fare altri. In ogni caso devo davvero ringraziare tutti i ragazzi della mia squadra, perchè questa prima parte di stagione è stata dura per me quanto per loro. Posso dire che siamo stati tutti bravi a restare sempre lucidi anche quando le cose erano disastrose, nessuno ha mai perso il controllo ed i rapporti sono rimasti molto equilibrati. Vorrei davvero salire sul podio almeno una volta per la loro soddisfazione

    L’ Italia sospira, Melandri ancora di più.

    L’ ombra di Gibernau è sempre più presente e occorre trovare al più presto una soluzione: se Gibernau dovrà essere, c’è bisogno di qualche test e di qualche giorno full-immersion in modo che il pilota spagnolo prenda completamete confidenza con la Ducati, dopo i positivi test del Mugello.

    Stiamo a vedere cosa succederà.

    In trepidante attesa, ovviamente.