Motor Show 2010: Andrea Dovizioso a Bologna

Al Motor Show non potevano mancare i piloti MotoGP

da , il

    Andrea Dovizioso al Motorshow

    Il Motor Show di Bologna 2010 ha avuto come ospite uno dei protagonisti del campionato del mondo MotoGP, l’italiano del Team Honda Repsol, Andrea Dovizioso: il pilota domenica scorsa è sceso in pista nella Yokohama Drift Battle al volante di una Ford Mustang per “scontrarsi” contro altri professionisti della specialità. Dovizioso ha rilasciato dichiarazioni sul prossimo mondiale di MotoGP, sostenendo che il 2011 sarà un’annata ricca di emozioni, anche perché piloti del calibro di Valentino Rossi e Casey Stoner hanno cambiato scuderia per dare l’assalto al titolo detenuto da Jorge Lorenzo.

    Al Motor Show non potevano mancare i piloti MotoGP. In attesa di Marco Simoncelli (e magari di una visita a sorpresa di Valentino Rossi) Andrea Dovizioso ha incontrato gli appassionati delle due ruote allo stand della Gazzetta del Sport.

    Il pilota della HRC Honda ha fatto il punto della situazione sul 2011, confessando che per il prossimo anno spera di affermarsi definitivamente tra i top rider della MotoGP.

    Il 2011 sarà una stagione incertissima ma di sicuro molto bella. A giocarsi il Mondiale saremo in tanti e la nostra Honda reciterà da protagonista,” ha dichiarato il rider italiano, che il prossima anno correrà nel Team Honda con Dani Pedrosa e Casey Stoner, “Io devo migliorare a livello di testa: la MotoGP è piena di talenti, alla fine la differenza la fa l’approccio alle gare, la concentrazione.”

    Pensando a chi è il candidato al titolo 2011, posso dire che Jorge Lorenzo non è il mio preferito, ma quest’anno ha dominato,” continua Dovizioso, “Se Rossi non si fosse fatto male? Beh, lì qualcosa è cambiato, a livello psicologico, per tutti. Ma credo che Jorge sarebbe diventato iridato ugualmente.”