Motore Ferrari: Raikkonen rischia a Valencia

dopo gli accurati controlli di rito, a maranello hanno scoperto che il guasto capitato a felipe massa in ungheria è da attribuirsi ad una biella difettosa che però sarebbe montata anche sul propulsore che raikkonen dovrà usare per il gp prossimo a valencia

da , il

    I motori sono fermi per la pausa estiva ma proseguono a ritmo serrato le prove al banco. Dopo la rottura di Massa in Ungheria, al termine degli accertamenti fatti dalla Ferrari, il responso è inquietante: bielle difettose. Raikkonen, quindi, rischia grosso per il Gran Premio di Valencia.

    BIELLE DIFETTOSE. I tecnici hanno subito individuato in una biella difettosa la causa del problema capitato a Felipe Massa. Gli stessi ingegneri, quindi, hanno inizialmente minimizzato il problema ritenendolo del tutto episodico. Successivamente, però, dopo alcune prove al banco, con grande allarme si sono resi conto che ad avere dei difetti di fabbricazione è l’intera partita di bielle montata sui loro motori.

    VECCHI FANTASMI. Ricordiamo che un problema analogo si registro anche ad inizio 2006. Allora la Ferrari visse un periodo molto complicato tra l’Australia e la Malesia con risvolti decisivi per la sconfitta finale di Michael Schumacher nel suo ultimo anno in F1.

    RAIKKONEN A RISCHIO. Se Massa ha già pagato il conto e per Valencia si presenterà con delle bielle riviste e, teoricamente, sicure, Kimi Raikkonen fa temere il peggio dato che sarà costretto a sfruttare il motore che aveva debuttato proprio in Ungheria. Ricordiamo, inoltre, che – dopo il surriscaldamento avuto nel GP di Francia – la Ferrari ha già giocato il cosiddetto jolly che consente di cambiare un motore in stagione senza avere penalità. Se l’allarme non dovesse rientrare, quindi, a Maranello dovranno prendere una decisione: rischiare tutto o far partire il finlandese arretrato di dieci posizioni.