Mugello 2006: italiani in fibrillazione

parla melandri prima del mugello

da , il

    Ritorna anche quest’anno lo spettacolo del Mugello, gara italianissima su uno dei più bei circuiti della MotoGP.

    L’anno scorso fu storia: 4 italiani nelle prime 4 posizioni, con un Rossi scatenato, un Biaggi in ottima Forma, Capirossi alla grande e un Melandri a lottare con gli altri 3.

    Che spattacolo!

    Quest’anno, cambiati i protagonisti al vertice della classifica, ma invariata l’emozione dell’appuntamento di motoGP, stiamo a vedere cosa succederà.

    Grande assente, lo ricordiamo ancora una volta, Max Biaggi, ma tanti talenti in mostra, a partire da Stoner e Pedrosa che non lasceranno fiato agli italiani, c’è da scommettere. Valentino impantanato con gomme, motori e telaio, Melandri si-no e Capirossi-cowboy della Ducati avranno da battagliare contro i nuovi avversari.

    E già, tra i piloti italiani, cresce l’ansia.

    Queste le parole di Melandri: ” Le Mans è stata una grandissima emozione, il migliore antipasto prima della gara di casa. Tornare in Italia da vincitore è fantastico anche se il Mugello sarà tutta un’altra storia. Il GP di casa è tanto affascinate quanto difficile, perchè ci saranno tanti pretendenti, ma anche io sarò della partita e sono pronto a lottare per il podio. L’idea di correre davanti al pubblico italiano è una bella carica ma devi stare attento a non esagerare. Il Mugello arriva in un momento strepitoso perchè a Le Mans potevamo realizzare un podio tutto tricolore. Sono sicuro che come ogni anno sarà una bella festa“.

    Sintonizzate gli schermi…