Nelson Piquet vuole tornare in Formula 1

Nelson Piquet torna a parlare dopo la sentenza della FIA sul caso Briatore e racconta alcuni retroscena della vicenda dipingendo Flavio Briatore come un essere senza scrupoli

da , il

    Nelson Piquet jr. parla di incubo finito ed ammette “Spero di avere un’altra opportunità in Formula 1″. Si chiude così il processo per i fatti di Singapore 2008 che ha condannato Flavio Briatore all’esclusione a vita dalla F1 ed ha visto la Renault salva con la condizionale.

    NELSON PIQUET. “Chi comanda alla Renault ha deciso, come ho fatto io, che era meglio dire la verità e accettare le conseguenze”, esordisce così Nelsinho Piquet, facendo capire immediatamente come sono andate le cose. Flavio Briatore è stato incastrato sulla parola dei protagonisti. Non grazie a vere prove. Il brasiliano ha raccontato di aver eseguito un ordine, del quale si è ovviamente pentito, pur di conservare il proprio posto in Formula 1 in un momento per lui molto delicato dal punto di vista psicologico:“La mia situazione alla Renault si trasformò in un incubo. Dopo aver sognato di essere un pilota di Formula Uno e dopo aver lavorato tanto per arrivare, mi sono trovato in balia del signor Briatore. Il suo vero carattere, precedentemente noto solo a coloro che avevano lavorato con lui in passato, è ormai svelato – ha raccontato Nelsinho - Briatore è stato il mio manager, nonchè il boss del team, aveva il mio futuro nelle sue mani, ma non gli importava niente di questo”. Secondo il figlio d’arte, da quell’evento in poi, Briatore lo ha sempre più marginalizzato fino a metterlo in ridicolo con alcune recenti dichiarazioni alla stampa che alzavano consistenti sospetti sull’orientamento omosessuale del pilota.

    FORMULA 1. Nelson Piquet Jr. sarà ancora in Formula 1. Almeno questa è la sua volontà. Avendo beneficiato dell’immunità della FIA, volendo, potrebbe essere schierato anche nel prossimo GP. “Ho dovuto imparare alcune lezioni molto difficili negli ultimi 12 mesi - ha ammesso specificando che il proprio obiettivo è trovare un sedile per la prossima stagione – Ciò che non è cambiato è il mio amore per la F1 e la fame per le corse”. Nelsinho ha fatto lucidamente notare che adesso la sua carriera deve ripartire da zero per ricostruirsi reputazione e immagine, ma questo non lo spaventa:“Posso solo sperare che una squadra riconosca quanto male mi è stato fatto mentre ero alla Renault e mi dia l’opportunità di mostrare ciò che avevo fatto vedere in F3 e GP2″ ha aggiunto denotando grande convinzione nei propri mezzi.