Newey vuole stupire ancora

Adrian Newey, dopo aver ammesso di essere andato vicino a lasciare la Formula 1, sembra proprio che con la Red Bull abbia trovato nuovi e decisivi stimoli

da , il

    Adrian Newey

    Adrian Newey, dopo aver ammesso di essere andato vicino a lasciare la Formula 1, sembra proprio che con la Red Bull abbia trovato nuovi e decisivi stimoli. Per questo, parlando alla rivista “F1 Racing” del suo lavoro e della vettura 2007, già fa crescere le aspettative per quello che sarà il suo primo gioiello dopo tanti anni alla McLaren.

    L’elemento più interessante emerso dall’intervista rilasciata da Newey è che, lavorando a contatti con gli altri tecnici Red Bull, sta sviluppando una monoposto totalmente nuova che poco avrà a che fare con la MP4-21, la sua ultima creatura: «La MP4-21 rappresenta il culmine di alcune delle mie idee degli ultimi anni, quindi la RB3 condividera’ alcuni aspetti della MP4-21 nella filosofia progettuale. Ma quando sono arrivato alla Red Bull sono rimasto stupito quando ho visto le soluzioni a particolari problematiche adottate dallo staff tecnico: si trattava di soluzioni diametralmente opposte a quelle che avevamo adottato in McLaren. Sarebbe stupido non tenerne conto».

    Parlando poi in generale della sua carriera, pare proprio che sia entrato in una seconda giovinezza. Sarà merito del team nel quale lavora, sarà che un genio come lui ha ancora tanto da dire nonostante i successi già ottenuti, fatto sta che stavolta è riuscito davvero nel suo intento di ricominciare da zero e pare proprio che non se ne stia pentendo, anzi è convintissimo di aver preso la decisione giusta:«Già nel 2001 volevo lasciare la McLaren per una nuova avventura alla Jaguar ma fui trattenuto da Dennis. Questa volta era il momento giusto, volevo una sfida genuina: McLaren e Williams sono due team solidi e dopo aver ottenuto tanti successi con questi due grandi team, volevo qualcosa di veramente nuovo e ambizioso».

    I presupposti quindi ci sono tutti. L’impresa non è certo facile ma proprio per questo diventa estremamente interessante vedere cos’altro riuscirà a tirar fuori dal cilindro questo mago della F1!