News SBK. E se Max Biaggi…

MAx Biaggi in bilico tra MotoGP e Superbike

da , il

    biaggi_batta_alstare

    tornasse in MotoGP?

    FantaMotoMondiale o possibile realtà?

    Ah, beghe e dissapori che si rincorrono a velocità folle sulle piste della SBK e della MotoGP, che ogni tanto affiorano, stupiscono, appassionano.

    Non era andato giù a nessuno (e men che meno allo stesso pilota romano), l’addio di Max Biaggi, nell’ormai lontano 2005, alla classe regina delle moto, quella MotoGP che tanto dispiacere gli aveva provocato.

    Una HRC mai completamente soddisfacente, concorrenza agguerrita e imbattibile e tante piccole (ma dolorose) spine talvolta raccolte, talvolta seminate.

    E così, il corsaro romano si è trovato appiedato nel 2006, anno in cui a vincere il MotoMondiale è stato Hayden.

    Poi la “resurrezione”. Max firma il contratto con il team Alstare per un’appassionante stagione in SBK, fa impennare gli ascolti della categoria con immensa gioia della Direzione di La7, rinvigorisce i suoi tifosi e si piazza in seconda posizione nella classifica provvisoria della SBK.

    Lo scoop do oggi, poi, getta nuova luce su un possibile “trasferimento” di Max…proprio nella categoria che tanto lo ha amato e odiato in passato. La MotoGP.

    Stando a quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, Max Biaggi potrebbe fare il grande salto con le 800cc proprio dal prossimo anno.

    Nei corridoi (ma adesso anche sui giornali) si mormora che Francis Batta poco soddisfatto delle nuove modifiche al regolamento tecnico SBK del 2008, potrebbe fare la “follia” e traslocare proprio in MotoGP.

    Il problema è di natura politica“, ha detto Francis Batta, leader del team Alstare Suzuki per cui corre Max Biaggi. “In Superbike stanno pensando di cambiare il regolamento tecnico del 2008 e, in pratica, la Ducati si ritroverebbe a correre con bicilindriche da 1200 cc, mentre noi rimarremmo con la moto attuale a quattro cilindri da 1000 cc. E’ chiaro che, con queste circostanze, non schiererò le mie moto in Superbike e non sono l’unico a pensarla a questo modo. I contratti che ho con gli sponsor e con la Suzuki mi legano fino al 2008 e quindi per mantenerli potrei andare a correre benissimo anche in MotoGP, ovviamente con Biaggi. Mi sembra sicuramente più forte di John Hopkins e Chris Vermeulen. Purtroppo i giapponesi sono bravi a costruire moto competitive, ma non hanno molta influenza a livello politico, cosa che invece sa fare molto bene la Ducati, il cui parere sembra contare molto“.

    Per chi pensava che il 2007 sarebbe stato l’anno più caldo per le due ruote…forse dovrà rifarsi i conti!