Nico Rosberg prolunga con la Williams

Nico Rosberg prolunga il contratto con la Williams fino al 2009

da , il

    Nico Rosberg incatenato alla Williams

    Molti lo davano per partente già quest’anno. Molti pensavano che avrebbe fatto carte false per mollare la flaccida Williams e salire su una scintillante McLaren. Nico Rosberg, invece, è fiero della sua squadra e in un’intervista alla Bild annuncia di aver prolungato ancora il suo contratto.

    “Non penso che si debba correre troppo - ha spiegato Rosberg – per questo ho voluto dare continuità al mio lavoro in Williams. Sono stati loro a darmi la grossa opportunità di esordire in F1 e voglio essere riconscente a Frank Williams e Patrick Head. Mi hanno fatto una buona offerta ed ho accettato il prolungamento del contratto”.

    “La cosa doveva restare segreta – ha proseguito il tedesco – ma ho deciso di renderla pubblica perché non credo ci sia niente di male. Qualcuno può guardare ad Hamilton e pensare che io stia perdendo tempo nel guidare una macchina non in grado di vincere ma io la vedo diversamente. Prendete Mika Hakkinen, ha dovuto aspettare molto prima di vincere una gara. Credo che per ogni cosa ci sia tempo e, realisticamente, per me andrebbe benissimo cominciare a parlare di titolo mondiale verso il 2010″.

    A chi maliziosamente gli chiede se questo suo atteggiamento, in realtà, non sia derivato dal timore di confrontarsi direttamente con il fenomeno Hamilton alla McLaren ed uscirne ridimensionato, Nico ha una riposta ben precisa:“Per me Hamilton non è un oggetto misterioso. Abbiamo corso nella stessa squadra nei kart e so quanto vale. Di conseguenza, so quanto valgo io al suo confronto”.

    Il contratto di Rosberg scadeva nel 2008. Secondo quanto rilasciato dal pilota, il rinnovo lo legherebbe al team di Grove sicuramente fino al 2009 con possibilità di ulteriore proroga al 2010.