Nico Rosberg, ritiro: il pilota campione del mondo lascia la Formula 1!

Notizia bomba per il pilota tedesco

da , il

    Nico Rosberg, ritiro: il pilota campione del mondo lascia la Formula 1!

    Nico Rosberg: ritiro annunciato dal pilota tedesco! E chi l’avrebbe mai detto? Del resto la notizia bomba ha scosso tutto il mondo di appassionati e di addetti ai lavori del mondo della Formula 1. Una comunicazione che davvero nessuno si aspettava da parte del neo-campione di Formula 1, che si è conquistato il titolo iridato appena cinque giorni fa per la prima volta nella sua carriera. In un momento di gloria simile, in quanto avrebbero annunciato una notizia simile? Il tutto è avvenuto in occasione del Gala della FIA di Vienna, l’occasione nella quale sono distribuiti i premi di fine stagione. Tutte le ragioni della scelta, condivisibile o meno, sono state spiegate tramite una lettera che Nico ha postato su tutti i social network e che vi riportiamo integralmente qui sotto.

    “Nei 25 anni in cui ho corso, il mio sogno, il mio unico sogno, è stato diventare campione di F1. Attraverso il lavoro duro e i sacrifici, è sempre stato il mio solo obiettivo. E ora sono riuscito a raggiungerlo. Ho scalato la montagna, sono in cima, e mi sento bene. L’emozione più forte che provo ora è un grande senso di gratitudine verso tutti colori che mi hanno sostenuto e che hanno permesso che il mio sogno diventasse realtà.

    Questa stagione, lo sapete, è stata durissima. Ho lavorato come un pazzo dopo le delusioni dei due anni precedenti: le mie motivazioni sono salite a livelli mai provati prima. E questo ha avuto, ovviamente, anche un grande impatto sulle persone che amo. È stato un sacrificio comune, di tutta la famiglia. Abbiamo messo qualsiasi cosa dopo l’obiettivo di vincere il titolo. Non trovo le parole giuste per ringraziare mia moglie Vivian, è stata incredibile. Ha capito che questo sarebbe stato il grande anno, la nostra chance di farcela, e mi ha creato il giusto spazio per permettermi di recuperare dopo ogni gara, accudendo nostra figlia ogni notte, aiutandomi quando le cose andavano male e mettendo sempre il nostro traguardo davanti a tutto.

    Quando ho vinto la gara di Suzuka, dal momento in cui il destino è stato completamente nelle mie mani, ho sentito salire una grande pressione e ho cominciato a pensare a chiudere la mia carriera se fossi riuscito a diventare campione del mondo. Domenica mattina, ad Abu Dhabi, sapevo che quella sarebbe potuta essere la mia ultima gara, e quel pensiero mi ha aiutato a liberare la testa prima del via. Ho voluto assaporare ogni momento di quell’esperienza, sapendo che sarebbe potuta essere l’ultima. Poi si sono spente le luci, e sono cominciati i 55 giri più intensi della mia carriera. Ho preso la decisione finale lunedì sera, dopo averci riflettuto per un giorno intero. Le prime persone con cui ho parlato sono state Vivian e Georg Nolte, poi Toto Wolff.

    L’unica cosa che ha reso la cosa più difficile è il fatto di aver messo il mio team in una situazione difficile. Ma Toto mi ha capito. Sapeva che ero convinto e questo mi ha rassicurato. La mia vittoria sportiva più grande sarà sempre aver vinto il Mondiale con questa squadra e queste persone incredibili, le Frecce d’Argento.

    Ora voglio soltanto godermi il momento. Ci sarà tempo per riassaporarlo nelle prossime settimane, per riflettere sulla stagione e per vivere ogni altra esperienza che mi capiterà. Dopodiché, affronterò la prossima curva della mia vita e vedrò che cosa ha in serbo per me”.

    LEGGI ANCHE: GP Abu Dhabi F1 2016, Nico Rosberg è campione del mondo!