by

Nuova Ferrari F1 2014, presentazione della F14T [FOTO e VIDEO]

    Presentazione nuova Ferrari F14 T

    La nuova Ferrari di F1 2014 è stata svelata on line il 25 gennaio alle ore 14.30 tramite un video sul sito ufficiale della Rossa. Rivediamo insieme questo filmato

    E’ nata. La nuova Ferrari F1 2014, la F14T, si mostra al mondo e lascia senza parole. Soluzioni originali, inusuali anche rispetto a quanto visto sulle dirette concorrenti. Un muso bassissimo ma regolare, senza l’antiestetica proboscide, e già qui si va in una direzione diversa dagli altri. Sono i piloncini di supporto dell’alettone a ricreare quel condotto per indirizzare l’aria verso il fondo della vettura e massimizzare il carico aerodinamico, elementi plasmati con il musetto. Alla vigilia, tanta era l’attenzione su quella che sarebbe stata la sospensione anteriore e possiamo confermare la presenza del pull-rod, unica tra le monoposto 2014 finora presentate a conservarlo.

    A colpire in particolare del musetto è il forte dislivello tra estremità e cockpit. La parte frontale è quasi appiattita e parallela all’asfalto, prima di impennarsi drasticamente. La conferma arriva dal posizionamento obbligatorio delle telecamere, che “invadono” parte del muso centrale, a riprova di un’area particolarmente rastremata e bassa.

    Possiamo dire che non è per nulla bella, forse è meno sgraziata delle altre Formula 1 per via dell’assenza del naso a sbalzo dal musetto, tuttavia, l’esigenza di recuperare il carico aerodinamico sull’anteriore ha portato a un design estremo e profondamente diverso dagli altri. Sembra essere la varietà, il tema dominante di queste prime presentazioni.

    In Ferrari raccontano così la F14T. «Gli appassionati che seguono la Scuderia saranno in grado di osservare sulla F14 T delle soluzioni tecniche sviluppate nelle monoposto precedenti e alcune aree di continuità come le sospensioni a tirante, sia sull’anteriore che sul posteriore. Peraltro, al di là di questi elementi facilmente identificabili, sono davvero pochi i punti di collegamento tra la vettura 2014 e quelle che l’hanno preceduta.

    Esternamente la vettura è molto diversa dalle monoposto viste negli ultimi anni: le modifiche regolamentari hanno obbligato i progettisti ad abbassare per motivi di sicurezza sia il telaio che il musetto, dando alla F14 T un aspetto molto diverso dalla F138. Una delle numerose sfide tecniche affrontate in questo progetto è stata quella del riposizionamento della sospensione anteriore in una scocca molto più bassa rispetto a quella precedente».

    a cura di: @fabianopolimeni

    L’avvicinamento
    13:47 - E’ un Alonso che racconta un po’ le sue giornate italiane, via Twitter: “In questi giorni sto guardando il boss @BriatoreFlavio nel programma #TheApprentice in TV. Spettacolo! Bravo!!”

    10:48 - A dispetto delle primissime indiscrezioni dei mesi scorsi, che davano la Ferrari in procinto di abbandonare la sospensione anteriore pull-rod – introdotta nel 2012 quasi a sorpresa – per tornare al push-rod, autorevoli tecnici lasciano intendere che potrebbe essersi fatto un passo indietro, continuando sulla strada pull-rod. Una scelta logica se vogliamo, perché l’abbassamento del cockpit si sposa al meglio con l’architettura a tirante.

    Sarà uno degli elementi chiave sui quali rivolgere l’attenzione alle 14.30.

    L’attesa
    La febbre rossa sale sempre più e raggiungerà il culmine alle 14:30, ora della presentazione della nuova Ferrari F14-T, la monoposto che proverà a portare il mondiale di F1 2014 di nuovo a Maranello. Lo stupore, a volte lo shock, per le presentazioni susseguitesi in questi giorni hanno animato l’ambiente e c’è tanta curiosità per scoprire quale strada abbiano scelto in Ferrari. Purché sia vincente, purché dia spettacolo con Alonso e Raikkonen, accetteremmo di tutto. Il dato di fondo è che l’aerodinamica continuerà a pesare in maniera decisiva e non sarà solo una questione di motore turbo più o meno prestazionale; se vorrete, seguite con noi l’unveiling della Ferrari F14-T con approfondimenti, le primissime immagini, le dichiarazioni dei piloti e un’analisi di quello che sarà il filone tecnico intrapreso.

    Lauda e le emozioni della presentazione per un pilota

    Le monoposto 2014

    22 gennaio 2014 – Force India
    23 gennaio 2014 – Williams
    24 gennaio 2014 – McLaren (online, ore 12:00)
    24 gennaio 2014 – Lotus (online, ore 12:00)
    25 gennaio 2014 – Ferrari (ore 14:30)
    26 gennaio 2014 – Sauber (online)
    27 gennaio 2014 – Toro Rosso (Jerez)
    28 gennaio 2014 – Red Bull (Jerez, in pista)
    28 gennaio 2014 – Mercedes (Jerez, in pista)
    28 gennaio 2014 – Caterham (Jerez)
    Marussia?