Nuova Ferrari F1 2016: tante novità sotto al cofano!

Formula 1 2016: nuova Ferrari in anteprima. Ecco quali saranno le principali novità rispetto al modello dello scorso anno per la prima monoposto firmata interamente da James Allison

da , il

    Iniziamo così. La power unit della Ferrari per la stagione 2016 di Formula 1 ha raggiunto quella Mercedes in termini di potenza. Ad affermarlo in un incontro pubblico è stato l’ex direttore sportivo, ora nuovo capo della Ferrari Driver Accademy. “Il 2015 è stato un buon anno rispetto all’orribile 2014 ma il 2016 ha auspici migliori - ha affermato Massimo Rivola - I tecnici al lavoro sulla power unit hanno fatto un ottimo lavoro raggiungendo la Mercedes. E speriamo anche di aver trovato la competitività nel telaio che ci è mancata ultimamente”. In effetti, le indiscrezioni sulla nuova Ferrari F1 2016 che si leggono su motorsport.com raccontano che le novità più importanti saranno sotto al cofano motore. Senza dimenticare la nuova livrea con inserti bianchi, il muso più corto, la sospensione anteriore push rod…

    Nuova Ferrari F1 2016: Allison la fa più lunga

    La prima monoposto Ferrari firmata interamente da James Allison, nome in codice 667, è in netta rottura con il passato recente. Il telaio sarà leggermente più lungo. Si è addirittura vociferato di due versioni diverse (passo corto e passo lungo) che potrebbero essere scelte sulla base delle caratteristiche di ciascuna pista.

    Nuova Ferrari F1 2016: serve maggior raffreddamento

    Il numero degli intercooler passa da uno a due al fine di migliorare il raffreddamento. Il secondo, più piccolo come dimensioni, sarà posizionato nella fiancata sinistra. I radiatori saranno meno inclinati di prima, quasi dritti, per migliorare lo scambio termico e consentire al posteriore una forma più rastremata.

    Nuova Ferrari F1 2016: cambiano i pesi interni

    Al fine di avere una meccanica meno ingombrante, l’unità elettrica MGU-K è stata spostata nella bancata di sinistra mentre la frizione sarebbe stata inserita nella scatola di trasmissione. Così facendo la nuova Ferrari di F1 2016 ha ottenuto una distribuzione dei pesi coerente con il regolamento e, contemporaneamente, riuscirà a gestire meglio la potenza durante la delicata fase della partenza del Gran Premio.

    Nuova Ferrari F1 2016: obiettivo migliorare la trazione

    Altro obiettivo ricercato dai progettisti, è quello di avere un miglior sfruttamento delle gomme Pirelli con particolare attenzione a quelle più dure che maggiori grattacapi hanno dato alla SF15-T nonché ai modelli che l’hanno preceduta. L’idea è quella di dare alla monoposto del 2016 più trazione. Per raggiungere l’obiettivo, è stata completamente ridisegnata la sospensione posteriore con lo schema pull rod. L’anteriore, invece, come è ormai noto, tornerà al più tradizionale push rod.

    Nuova Ferrari F1 2016: diversa anche fuori

    Esteticamente, al di là di una nuova livrea con inserti bianchi che promette già di dividere gli appassionati, tra nostalgici, puristi, grafici della prima e dell’ultima ora, spiccherà una netta differenza con lo scorso anno per quel che riguarda li muso. Sarà corto. Molto simile a quello già usato dalla Toro Rosso nel 2015. Grazie a questa soluzione, sarà massimizzata la portata d’aria che consente alla vettura di creare carico aerodinamico.

    Nuova Ferrari: le ultime 10 monoposto