Nuova Ferrari F1 2017: scheda tecnica della nuova SF 70H

da , il

    La Nuova Ferrari F1 2017 è stata svelata al grande pubblico. La nuova SF 70 H, cosi è stata denominata la monoposto dagli uomini del Cavallino Rampante, avrà l’arduo compito di ridurre il gap dalla Mercedes e provare a lottare per la vittoria del titolo. Come ampiamente previsto, la 63^ monoposto realizzata dalla Scuderia Ferrari per il Mondiale di Formula 1 è molto differente rispetto alla versione precedente. Dopo i cambi regolamentari imposti dalla Federazione, col conseguente aumento del carico aerodinamico e aderenza, vedremo infatti in pista monoposto più veloci. Ma vediamo nel dettaglio la scheda tecnica e tutte le novità introdotte dalla Ferrari.

    Partiamo dal nome SF 70 H. La nuova Ferrari avrà la dicitura “70″ per celebrare gli anni trascorsi dal lontano 1947, anno in cui nacque la prima monoposto del Cavallino Rampante. La livrea è simile a quella del 2016 ma con meno bianco rispetto al passato. Sulla carrozzeria è presente anche il quadrifoglio dell’Alfa Romeo. Come si può notare nella galleria fotografica ad inizio pagina, nella nuova Rossa di Maranello sono presenti diverse novità. Il muso della SF 70H è allungato con l’ala a freccia frutto del nuovo regolamento tecnico imposto dalla FIA. Anche sulla nuova Ferrari sarà presente una vistosa “pinna” sul cofano motore, anche se sarà leggermente differente rispetto a quelle installate su Sauber, Force India e Renault essendo più simile ad una “vela”. Anche le prese d’aria avranno delle appendici aerodinamiche più complesse rispetto a quelle viste sulla monoposto 2016. Ridisegnato quasi interamente il rool-hoop. La posizione delle sospensioni sono state rivisitate ma resteranno con lo schema a puntone davanti e a tirante sul retrotreno. Per quanto riguarda la power unit, dopo l’incremento prestazionale imposto dal regolamento, ci sarà una maggior percentuale di tempo sul giro a pieno regime, passata da 100 a 105 kg totali, mantenendo però la stessa portata massima di carburante (100 kg/ora). Nel complesso il nuovo motore 062 ha fatto un netto passo in avanti a livello prestazionale. Facendo un rapido paragone, sembra che la Ferrari abbia percorso una strada differente rispetto a quella intrapresa dalla Mercedes. Chi avrà fatto la scelta corretta?