Nuova Ferrari F14T F1 2014: la storia dei nomi della Rossa

Saranno i tifosi del Cavallino Rampante a scegliere il nome della Ferrari di Formula 1 che parteciperà al mondiale 2014

da , il

    Nome Nuova Ferrari F1 2014

    Non era mai accaduto che i tifosi del cavallino rampante potessero scegliere il nome della nuova Ferrari F1 2014. Dal sondaggio è stato scelto il nome “meno strano”, più istituzionale di quelli che si poteva scegliere: la nuova Ferrari sarà la F14T o F14-T, ed è il nome numero 70 che viene dato ad una vettura di Maranello.

    Come abbiamo già detto, la F sta naturalmente per Ferrari, 14 sta per l’anno che succede quindi a 13, mentre T sta per turbo, richiamando i nuovi motori V6 al debutto quest’anno.

    Anche nel nostro sondaggio ha vinto il nome F14T con ben il 44% dei voti, seguito da F166 Turbo, F14 Maranello, F14 Scuderia ed F616 .

    [sondaggio id="413"]

    Le monoposto del passato

    Negli ultimi anni si è passati dal semplice identificativo dell’anno (F2002, F2004, F2012), fino alle monoposto “commemorative”, come la F2003 GA, dedicata all’avvocato Agnelli, scomparso pochi giorni prima della presentazione della macchina che Schumacher portò alla conquista del titolo mondiale.

    Sempre celebrativa, ma dell’unità d’Italia, fu la Ferrari F150, che sollevò roventi polemiche con Ford, che quel 150 lo usava in abbinamento alla F per un suo pick-up. Divenne F150° Italia, così da evitare violazioni di copyright. Un mix tra anno e caratteristiche tecniche è stata la F138, a unire il 2013 con l’8 del motore otto cilindri, al canto del cigno prima di passare il testimone al V6.

    Tutti i nomi della Rossa

    Tutti i nomi della Rossa

    1950-52: 125 – 125 (cilindrata unitaria 125 cc)

    1950-53: 166 – 166 (cilindrata unitaria 166 cc)

    1950: 275 – 275 (cilindrata unitaria 275 cc)

    1950: 166S -166 (cilindrata unitaria 166 cc) – S (Sport)

    1950-51: 375 – 375 (cilindrata unitaria 375 cc)

    1951-52: 212 – 2 (cilindrata totale 2000 cc), 12 (cilindri nel motore V12)

    1951: 375 TW – 375 (cilindrata unitaria 375 cc) – TW (Thin Wall – telaio sottile)

    1952-57: 500 – 500 (cilindrata unitaria 500 cc)

    1952-56: 375S -375 (cilindrata unitaria 375 cc) – S (Sport)

    1953-54: 553 – 5 (cilindrata unitaria 500 cc) – 53 (anno 1953)

    1954-55: 625 – 625 (cilindrata unitaria 625 cc)

    1955-56: 555 – 5 (cilindrata unitaria 500 cc) – 55 (anno 1955)

    1956-57: D50 – D (Viene dal nome del progetto della Lancia D50, prestato alla Ferrari dall’ingegner Vittorio Jano)

    1957: 801 – 8 (cilindri nel motore V8) – 01 (indica la categoria top, la Formula 1)

    1958-60: D246 – D (Dino) – 24 (cilindrata totale 2400 cc) – 6 (cilindri nel motore V6)

    1959: D156 – D (Dino) – 15 (cilindrata totale 1500 cc) – 6 (cilindri nel motore V6)

    1960: 246P – 24 (cilindrata totale 2400 cc) – 6 (cilindri nel motore V6) – P (Posteriore)

    1960: 156P – 15 (cilindrata totale 1500 cc) – 6 (cilindri nel motore V6) – P (Posteriore)

    1961-64: 156 – 15 (cilindrata totale 1500 cc) – 6 (cilindri nel motore V6)

    1964-65: 158 – 15 (cilindrata totale 1500 cc) – 8 (cilindri nel motore V8)

    1964-65: 1512 – 15 (cilindrata totale 1500 cc) – 12 (cilindri nel motore V12)

    1966: 246 -24 (cilindrata totale 2400 cc) – 6 (cilindri nel motore V6)

    1966-69: 312 – 3 (cilindrata totale 3000 cc) – 12 (cilindri nel motore V12)

    1969-71: 312B – 3 (cilindrata totale 3000 cc) – 12B (cilindri Boxer nel motore V12)

    1971-73: 312B2 – 2 (Evoluzione della precedente 312B)

    1973-75: 312B3 – 3 (Evoluzione della precedente 312B2)

    1975-76: 312T -T (cambio Trasversale)

    1976-78: 312T2 – 2 (Evoluzione della precedente 312T)

    1978-79: 312T3 – 3 (Evoluzione della precedente 312T2)

    1979: 312T4 – 4 (Evoluzione della precedente 312T3)

    1980: 312T5 – 5 (Evoluzione della precedente 312T4)

    1981: 126CK -126 (120° gradi, angolazione dei 6 cilindri del motore V6) – CK (deriva dal turbo Comprex KKK)

    1982: 126C2 -2 (Evoluzione della 126C, ma anche “2″ di “1982″)

    1983: 126C2B – B (Evoluzione della 126C2)

    1983: 126C3 – 3 (Evoluzione della 126C2, ma anche “3″ di “1983″)

    1984: 126C4 – 4 (Evoluzione della 126C3, ma anche “4″ di “1983″)

    1985: 156/85 -15 (cilindrata totale 1500 cc) – 6 (cilindri nel motore V6) – 85 (anno 1985)

    1986: F186 – F1 (Formula 1) – 86 (anno 1986)

    1987: F187 – F1 (Formula 1) – 87 (anno 1987)

    1988: F187/88C – Evoluzione della precedente – 88 (anno 1988) – C (Compresso, dal motore turbo-Compresso permesso quell’anno)

    1989: 640 – 640 (progetto n°640)

    1990: 641 – 641 (progetto n°641)

    1991: 642 – 642 (progetto n°642)

    1991: 643 – 643 (progetto n°643)

    1992: F92A – F (Ferrari) – 92 (anno 1992) A (essendo una macchina del tutto nuova, A rappresenta il modello base)

    1992: F92AT – Evoluzione della precedente F93A – T (cambio Trasversale)

    1993: F93A – Evoluzione della precedente F93A – 93 (anno 1993)

    1994: 412T1 – 4 (numero di valvole per cilindro) – 12 (cilindri nel motore V12) – T (cambio Trasversale) – 1 (1° versione della vettura)

    1994: 412T1B – B (Evoluzione della 412T1)

    1995: 412T2 – 2 (Evoluzione della 412T1, 2° versione della vettura)

    1996: F310 – F (Ferrari) – 3 (cilindrata unitaria 300 cc) – 10 (cilindri nel motore V10)

    1997: F310B – B (Evoluzione della F310)

    1998: F300 – F (Ferrari) – 300 (cilindrata unitaria 300 cc)

    1999: F399 – F (Ferrari) – 3 (ereditato dal nome della precedente, in quanto evoluzione della F300) – 99 (anno 99)

    2000: F1-2000 – F1 (Formula 1) – 2000 (anno 2000)

    2001-02: F2001 – F (Ferrari) – 2001 (anno 2001)

    2002-03: F2002 – F (Ferrari) – 2002 (anno 2002)

    2003: F2003-GA – F (Ferrari) – 2003 (anno 2003) – GA (Gianni Agnelli, presidente della Ferrari da poco scomparso al momento del lancio della monoposto)

    2004: F2004 – F (Ferrari) – 2004 (anno 2004)

    2005: F2004M – M (Modificata, evoluzione della F2004)

    2005: F2005 – F (Ferrari) – 2005 (anno 2005)

    2006: 248 F1 – 24 (cilindrata totale 2400 cc) – 8 (cilindri nel motore V8) – F1 (Formula 1)

    2007: F2007 – F (Ferrari) – 2007 (anno 2007)

    2008: F2008 – F (Ferrari) – 2008 (anno 2008)

    2009: F60 – F (Ferrari) – 60 (60°anno della Ferrari in Formula 1, unica scuderia sempre presente ad ogni edizione del mondiale)

    2010: F10 – F (Ferrari) – 10 (anno 2010)

    2011: 150° Italia – 150° Anniversario della nascita dell’Italia

    2012: F2012 – F (Ferrari) – 2012 (anno 2012)

    2013: F138 – F (Ferrari) – 13 (anno 2013) – 8 (cilindri nel motore V8)

    2014: F14 T – F (Ferrari) – 14 (anno 2014) – T (Turbo)

    Le monoposto 2014

    22 gennaio 2014 – Force India

    23 gennaio 2014 – Williams

    24 gennaio 2014 – McLaren (online, ore 12:00)

    24 gennaio 2014 – Lotus (online, ore 12:00)

    25 gennaio 2014 – Ferrari (ore 14:30)

    26 gennaio 2014 – Sauber (online)

    27 gennaio 2014 – Toro Rosso (Jerez)

    28 gennaio 2014 – Red Bull (Jerez, in pista)

    28 gennaio 2014 – Mercedes (Jerez, in pista)

    28 gennaio 2014 – Caterham (Jerez)

    28 gennaio 2014 – Marussia (Jerez)

    Presentazione motore Ferrari turbo V6 2014