Nuova Formula 1: Brawn propone GP extra campionato, Hamilton d’accordo

Nuova Formula 1: Brawn propone GP extra campionato, Hamilton d’accordo

    Ross Brawn, in qualità di direttore sportivo della nuova società che gestisce la Formula 1, la Liberty Media, ha già iniziato a far lavorare i propri neuroni. La sua prima proposta è quella di prevedere delle gare dimostrative al di fuori del campionato mondiale così da poter esportare la F1 in altri contesti e poter testare nuove tipologie di format dei Gran Premi. Ci riuscirà? Sappiamo che la FIA ha sempre ritenuto “sacro” il Gran Premio così come è concepito adesso, ma provare qualche soluzione in eventi extra-calendario potrebbe essere il cavallo di Troia ideale. Lewis Hamilton ha già manifestato il suo assenso.

    “Se cambieremo mai il format di gara dovremo andare sul sicuro senza commettere errori – ha spiegato Ross Brawn in un’intervista a Sky Sport – Il mio sogno è di organizzare una gara extra-calendario una volta all’anno in cui provare diversi format. Una competizione che non incide sul campionato ci permetterebbe di provare cose diverse senza assumersi dei rischi”. Ciò appurato, il responsabile degli aspetti sportivi di Liberty Media ha aggiunto:“Il mio vero obiettivo per tanti anni, comunque, non è stato avere prestazioni livellate tra le vetture ma di essere talmente forte da non avere rivali. Ora sono passato dall’altra parte come un bracconiere che diventa guardiacaccia e la mia priorità è avere gare combattute ma non dobbiamo arrivare a questo in modo artificiale e non dobbiamo penalizzare i team che lavorano meglio”, ha aggiunto Brawn mostrandosi nettamente in opposizione a a proposte come quella, mossa da alcuni, di “congelare” lo sviluppo del team che sta dominando per favorire il recupero degli avversari.

    I tempi cambiano, la Formula 1 resta la stessa da oltre sessant’anni. Va bene sfruttare il fascino della storia ma qualcosa, alla fine, andrà rivista. Così sostiene anche Lewis Hamilton che ha promosso la proposta di Ross Brawn di organizzare un evento extra per testare nuove soluzioni:“Non mi sembra una pessima idea. Per questa Formula 1 è necessario un nuovo format. Sono qui da tanti anni e ogni volta da giovedì alla domenica è sempre tutto uguale. Inoltre, per come sono fatte le monoposto adesso, sembra molto difficile fare sorpassi. Penso che a Monaco, ad esempio, sarebbe opportuno inventarci qualcosa. Forse una gara sprint…” Il pilota della Mercedes promuove anche l’intraprendenza di Liberty Media: “È ottimo vedere nuove idee in arrivo. Non so se riusciranno a farla diventare grande come il calcio ma spero almeno che la Formula 1 sia più vicina ai giovani”.

    501

    PIÙ POPOLARI