Nuova Mercedes F1 2013, Ross Brawn: “E’ un chiaro passo avanti” [FOTO e VIDEO]

da , il

    Nessuna monoposto più della Mercedes F1 W04 avrà bisogno del riscontro della pista per esser giudicata. Lo scorso anno a Barcellona la W03 marcava tempi record per poi ritrovarsi con una stagione sottotono e caratterizzata dall’usura delle coperture Pirelli.

    Gli interventi nella struttura organizzativa, l’arrivo di Lewis Hamilton, tutti elementi che lasciano ben sperare Ross Brawn su un campionato ben diverso dal 2012.

    «Il 2013 è l’anno che segna l’inizio di una seconda era per il gruppo di lavoro delle Frecce d’argento», annuncia a Jerez.

    «La ristrutturazione che abbiamo messo in atto negli ultimi 18 mesi adesso sta maturando e i frutti di questa crescita sono riflessi nella W04, che è un chiaro passo in avanti nel disegno e sofisticazione dei dettagli rispetto alla W03», spiega il tecnico inglese, accostato a un possibile abbandono in favore dell’attuale McLaren Paddy Lowe. Per quest’anno non se ne farà nulla, molto più concreto il passaggio di consegne nel 2014.

    Cambiamenti evidenti per Brawn, che solo un occhio attento riesce a percepire. D’accordo, c’è il muso senza scalino al centro, ma con un cockpit ancora più piuttosto alto e squadrato alle estremità, gli scarichi ottimizzano l’effetto Coanda con un posizionamento e direzionalità dei gas rivisti, poi la sospensione posteriore con gli elementi apparentemente posizionati più in alto. Vedremo cos’altro arriverà prima di Melbourne. «Molte migliaia di ore di lavoro sono state spese dalla divisione tecnica a Brackley e Brixworth per assicurarci che la nuova macchina assicuri un cambio di prestazioni rispetto alla scorsa stagione. Siamo anche estremamente fieri di dare il benvenuto a Lewis e insieme a Nico credo che abbiamo la coppia di piloti più forte in Formula 1. La competizione tra loro sarà un aiuto per la crescita del team».

    Hamilton: mai visto un gruppo così affamato

    Inizia ufficialmente la sfida per portare la Mercedes sul tetto del mondo. Lewis Hamilton si troverà davanti un compito arduo, là dove ha fallito anche Michael Schumacher. Dalla parte dell’inglese c’è, tuttavia, una struttura tecnica rinnovata negli ultimi tempi e adesso si spera pronta a produrre i primi frutti. «E’ l’inizio di un nuovo capitolo per me, una nuova avventura. Sono stato in fabbrica per qualche giorno, a conoscere i ragazzi, incontrare gli ingegneri e i meccanici: non ho mai visto un gruppo così affamato di successo come questo», dice Hamilton. Oggi pomeriggio toccherà a lui compiere alcuni giri per le riprese video, prima di far sul serio da domani con i test.

    Per un Hamilton pronto alla nuova sfida c’è un Rosberg che spera in una stagione diversa dalle ultime affrontate al volante. Non si lancia in proclami il tedesco: «La macchina sembra comportarsi bene nel mondo virtuale (fa riferimento ai dati del simulatore; ndr) ma abbiamo un programma molto denso davanti a noi durante i test per assicurarsi che trasferisca le prestazioni in pista». Il rapporto con Hamilton, almeno in questa fase, non può che essere idilliaco: «L’atmosfera nel team è molto buona e le persone sono motivate. Ho un nuovo compagno di squadra e mi aspetto di lavorare insieme e spingere affinché la Mercedes diventi la miglior scuderia in F1».

    Dettagli al retrotreno per la W04

    Foto più dettagliate mettono in mostra altri particolari del retrotreno, con la conferma di triangoli delle sospensioni più alti e quello inferiore carenato per inglobare più elementi. Davanti alla ruote, poi, si nota una paratia a L rovesciata, quasi servisse a guidare l’aria fredda e separare il flusso dagli scarichi. La carrozzeria della copertura motore è molto più stretta davanti all’ala posteriore, là dove lo scorso anno si inserivano i tubi del doppio-Drs.

    scarichi

    seguono aggiornamenti