Nuova Mercedes F1 2014, la W05 presentata a Jerez [FOTO]

A Jerez debutto per la nuova Mercedes F1 2014, la W05

da , il

    Fonti foto: Twitter/Mercedes

    La nuova Mercedes W05, tra tutte le F1 2014, è quella che più si avvicina alla Ferrari F14T per l’interpretazione del regolamento tecnico all’avantreno, con un muso dal forte dislivello nella parte di raccordo con il telaio. Anche per le frecce d’argento presentazione in pista a Jerez, prima di iniziare la prima giornata di prove invernali del mondiale di F1 2014.

    Rosberg e Hamilton proveranno a giocarsi il titolo puntando sulla rivoluzione del turbo, non senza le prime polemiche, pompate in Germania e che coinvolgono la Ferrari. Il frontale riesce a evitare la proboscide, ma nel confronto con la Ferrari F14T, il tunnel creato dai piloni di supporto dell’ala e la punta del musetto resta più alto.

    La W05 conferma una generosità delle prese d’aria maggiore rispetto alla concorrenza Ferrari e ai motorizzati Renault. Al pari della McLaren, le pance sfoggiano aperture importanti e sono completate dagli elementi verticali per guidare i flussi verso il retrotreno. A prima vista la W05 sembra sfoggiare poi una zona T-Tray originale, con la parte anteriore quasi a chiglia, vedremo se immagini più definite confermeranno questa sensazione.

    Il musetto l’abbiamo definito simile per scelte aerodinamiche a quello della Ferrari, ma ci sono sostanziali differenze, specialmente nella conformazione dei supporti dell’ala. Al retrotreno, sospensione pull-rod e alettone ancorato al telaio con due supporti, nella classica T. Si può apprezzare anche quanto sia filante il cofano motore, aderente agli organi meccanici; dove, invece, sembra ancora decisamente provvisoria la nuova Mercedes è nella zona dello scarico, senza appendici aerodinamiche che probabilmente faranno la loro comparsa in seguito.

    HAMILTON – «E’ stato emozionante vedere la macchina nascere pezzo dopo pezzo, poi sentirla a Silverstone per la prima volta. E’ semplicemente fantastica, così aggressiva ma piena allo stesso tempo di tanti bei dettagli. Credo che questa sarà la stagione probabilmente più sconosciuta che abbia mai affrontato in carriera, sono al secondo anno in Mercedes e mi sento pienamente uno del team. Sarà comunque ancora un anno di grande apprendistato per tutti, ci sono così tante tecnologie nuove su queste macchine e così tante informazioni da raccogliere: sarà una grande sfida con cambiamenti allo stile di guida e alle strategie». «[E poi] sono emozionato nel vedere il numero 44 sulla monoposto, è quello che avevo quando ho iniziato a correre sui go kar e lo scelsi dal numero di targa della macchina di mio padre: ho vinto il mio primo campionato con quel numero».

    a cura di @fabianopolimeni

    Le monoposto 2014

    22 gennaio 2014 – Force India

    23 gennaio 2014 – Williams

    24 gennaio 2014 – McLaren (online, ore 12:00)

    24 gennaio 2014 – Lotus (online, ore 12:00)

    25 gennaio 2014 – Ferrari (ore 14:30)

    26 gennaio 2014 – Sauber (online)

    27 gennaio 2014 – Toro Rosso (Jerez)

    28 gennaio 2014 – Red Bull (Jerez, in pista)

    28 gennaio 2014 – Mercedes (Jerez, in pista)

    28 gennaio 2014 – Caterham (Jerez)

    Marussia?