Oggi a Barcellona: la F1 2007 parte da qui

da , il

    Circuito Barcellona F1 Montmelò, test Novembre 2006

    Barcellona, Montmelò, 28 Novembre 2006, meteo con cielo coperto e temperatura di aria e pista non oltre ai 17 gradi.

    la Formula 1 riparte da qui.

    Il primissimo assaggio di stagione 2007 comincia sul circuito catalano, dove oggi si è svolta la prima delle tre giornate di test della prima delle tre sessioni previste da qui a fine anno.

    Impegnati tutti i principali team: Renault, Ferrari, McLaren, Honda, BMW, Red Bull e Toro Rosso, Williams, Super Aguri.

    L’obiettivo primario della maggior parte del lotto – in particolare per gli ex-gommati Michelin – era quello di prendere confidenza con i nuovi pneumatici Bridgestone. Anche per Ferrari, Williams e Super Aguri, comunque, le nuove mescole del gommista giapponese sono tutte da scoprire.

    Come hanno annunciato da tempo, infatti, nel 2007 non dovranno puntare sulla qualità e sulla ricerca della prestazione, bensì sulla quantità - inevitabile dovendo fornire gomme a tutte e 22 le vetture – e sull’affidabilità.

    La prima conseguenza del ritorno al monogomma è evidentissima. L’ultima sessione di test svolta a Barcellona risale ai primi di giugno del 2006. Nonostante quasi sei mesi di sviluppi delle monoposto, il miglior tempo fatto registrare da Massa è di quasi 3 secondi più lento di quello di allora.

    Altre novità sono il debutto di Webber sulla Red Bull, oggi ultima ultimissima anche con Coulthard. L’assenza di Button per un piccolo infortunio e la provvisoria livrea Honda in stile “all black”, tutta nera.

    Una non novità, invece, è il primo problema tecnico, pur se di scarsa rilevanza, per la McLaren

    Sempre in tema di McLaren, infine, annotiamo che la vettura inglese sembra adattarsi meglio della Renault, almeno come prima giornata, al cambio di “scarpe”.

    Se non stupisce la velocità della Ferrari che fa segnare il primo ed il terzo tempo, stupisce la McLaren che tiene botta con il declassato De La Rosa.

    Fa peggio l’allievo Lewis Hamilton che è solo sesto, ma è comunque davanti di oltre mezzo secondo all’ex-rivale GP2 Nelsinho Piquet e di quasi un secondo pieno all’altra Renault di Kovalainen.

    E’ assurdo trarre conclusioni dalla giornata di oggi. Ma se il buongiorno si vede dal mattino… vuoi vedere che il prossimo anno sarà davvero un duello McLaren – Ferrari?

    Non ditelo però ad Alonso e Raikkonen: loro oggi non c’erano. E staranno in ferie ancora per un po’! Of course, a meno che Briatore non ci ripensi

    Barcellona, test 28-11-2006.

    Migliori tempi e giri percorsi.

    1 F. Massa Ferrari 01:17.160 – 52 giri

    2 P. de la Rosa McLaren 01:17.455 – 68

    3 L. Badoer Ferrari 01:17.555 – 74

    4 N. Heidfeld BMW 01:17.651 – 62

    5 R. Barrichello Honda 01:17.932 – 82

    6 L. Hamilton McLaren 01:18.239 – 63

    7 R. Kubica BMW 01:18.519 – 46

    8 J. Rossiter Honda 01:18.678 – 85

    9 A. Wurz Williams 01:18.691 – 94

    10 N. Piquet jr. Renault 01:18.852 – 93

    11 A. Davidson Super Aguri 01:19.112 – 93

    12 H. Kovalainen Renault 01:19.187 – 93

    13 V. Liuzzi Scuderia Toro Rosso 01:19.216 – 78

    14 S. Speed Scuderia Toro Rosso 01:19.380 – 66

    15 M. Webber Red Bull 01:19.439 – 45

    16 D. Coulthard Red Bull 01:19.692 – 75