Parla la “prima fila”, aspettando la Gara….

Nell'attesa della gara di Losail in motogp, abbiamo intervistato i piloti che partiranno in prima fila per quello che si preannuncia uno dei gran premi più interessanti degli ultimi tempi

da , il

    Jorge lorenzo

    In attesa della Gara… Lorenzo si gode la sua Pole Position.

    Anche se… credo sia troppo presto per gridare al miracolo!

    E chi se l’aspettava?

    Continua a ripeterselo il campione-mignon alla sua prima gara nella classe regina.

    Il fatto è che i risultati di Valentino e Stoner lasciano pensare: certo sarebbe una bella (e strana?) coincidenza se tutti e due fossero in crisi, anche perchè un trio Yamaha schierato in prima fila non si era mai visto! Aggiugiamo poi che sono gommate Michelin….

    C’è qualcosa che non va in questa preview di MotoGP, una resurrezione di Bibendum forse, galvanizzato dal poter lavorare per Lorenzo (anche i bambocci hanno un’anima?) o il mini-flop delle Bridgestone, o chissà cosa…

    Certo è che una Pole non significa una Gara, così come una battaglia non significa aver vinto la guerra.

    La Notte darà le necessarie conferme…

    Jorge Lorenzo

    Ottenere la pole nella mia prima gara in MotoGP sembrava un sogno, almeno fino a ieri: ancora non ci posso credere! Questo risultato è qualcosa di estremamente positivo per Yamaha: ci sono addirittura tre piloti Yamaha in prima fila e questo dimostra quanto tutti abbiano lavorato sodo. La mia M1 funziona benissimo con le gomme Michelin da qualifica e anche il nostro passo di gara è decisamente buono. La gara di domani sarà sicuramente difficile, visto e considerato che si tratta della mia prima gara in MotoGP. Ci sono molte cose a cui pensare, ma sono eccitato e sicuro del fatto che faremo del nostro meglio. Vedremo cosa succederà! Devo assolutamente ringraziare il Team e Michelin per l’ottimo lavoro svolto durante l’inverno. Cercherò di partire bene e mi concentrerò al massimo soprattutto nel primo giro, quando le gomme saranno ancora fredde. Domani è un altro giorno. Per adesso voglio solamente pensare al risultato di oggi e festeggiare una giornata molto speciale per me e per Yamaha“.

    James Toseland

    Non pensavo di ritrovarmi in questa posizione stasera… ma a questo punto perchè non farlo anche domani? A parte questo, devo ringraziare davvero tutta la squadra, perchè senza di loro non sarei riuscito ad apprendere così velocemente la guida della MotoGP. Vengo da sette anni in Superbike, son passato in GP e l’ho fatto con una squadra che mi ha messo in condizione di far bene. Ecco quanto è importante il lavoro di gruppo, ecco cosa significa fare il “lavoro di squadra”… Non è un caso che io e Colin siamo in prima fila sfiorando la pole position. Bisogna dar credito a Jorge, ha fatto un giro incredibile, io l’ho avvicinato anche se ho commesso un piccolo errorino che mi ha fatto perdere qualche decimo. Ho deciso inoltre di montare una gomma da qualifica all’inizio perchè con il cambio di temperatura e umidità non sapevamo cosa incontrare. Per domani sono fiducioso, la moto va bene e ho un buon passo. Sono pronto“.

    Colin Edwards

    Abbiamo fatto un grande lavoro questo inverno, e questa è la dimostrazione. Tutti, la squadra, Yamaha e Michelin hanno svolto il proprio compito lavorando sodo. Questo risultato lo vorrei dedicare a Hervè Poncharal: la sua squadra è stata in difficoltà in questi anni, ma adesso con me e con James possiamo veramente regalargli delle grandi soddisfazioni. In vista di domani siamo messi bene, l’unico problema è che paghiamo dazio sul dritto, pertanto dobbiamo difenderci dagli attacchi dei piloti più veloci in rettilineo. Per il resto sarà un grande spettacolo, mi piace correre in notturna, l’ho fatto in passato in America anche con le motocross…“.