Pedrosa-Bridgestone: per Mick Doohan ha fatto bene

Mick Doohan soddisfatto della scelta da parte della HRC dalla Michelin alla Bridgestone

da , il

    Sono tante le critiche piovute addosso al pilota spagnolo e al suo team per il cambio di gommista in corsa dopo un ventennio di vittorie. Ma ogni tanto viene fuori qualche voce fuori dal coro e che voce: quella di Mick Doohan. Il cinque volte campione australiano, che di HRC se ne intende, benedice la scelta di Daniel Pedrosa: “”Ha fatto quello che doveva fare“.

    Il grandissimo Mick vede in questa scelta una crescita nel carattere del pilota catalano: “ha accettato una scommessa importante, ma ha il talento sufficiente per uscire da questa situazione difficile. Il pilota è la persona chiave di tutta la squadra. Se non prende una decisione in una situazione eccezionale, nessuno potrà prenderla per lui. Credo che questo cambio farà bene alla Honda. E’ stata una scommessa pesante, ma era necessaria per ottenere podi e vittorie“.

    Certo, che una situazione del genere e’ stranissima in casa Honda. La casa giapponese, il maggior produttore di moto nel mondo, si trova in una condizione di pochezza di risultati a cui non era assolutamente preparata. Ma a Tokyo non hanno l’anello al naso: se hanno fatto questa scelta avranno considerato molto bene i pro e i contro. Probabilmente sono consapevoli di avere a disposizione un motore potente e performante, una guidabilita’ da riferimento come tradizione in casa Honda, ma il gap con gli avversari e’ incolmabile se le coperture non sono all’altezza.

    Resta il fatto che si tratta di un divorzio dopo vent’anni di vittorie e soprattutto rimane misterioso questo silenzio della Michelin, che con l’esclusione dal team HRC perdera’ la possibilita’ di vincere il campionato nel 2009 e chissa’ per quanti altri anni.

    Riguardo ai gommisti, durante questo inverno ne vedremo delle belle. Sicuro!