Peugeot Motorsport: il 2013 tra rally e pista con 208 R2 e RCZ Cup [FOTO]

da , il

    Il 24 marzo prossimo la Peugeot 208 R2 sarà al via della prima prova speciale del Rally del Ciocco, appuntamento inaugurale del CIR 2013. Si aprirà così la stagione corse del marchio francese, attivo anche su pista, dove proporrà il Trofeo RCZ Racing Cup. Due prodotti strettamente derivati dalla serie, la 208 R2 e la RCZ. Alla prima si affiancherà, inoltre, l’arma pensata per i rally 2014, la Peugeot 208 T16, affidata alle mani di Paolo Andreucci, navigato da Anna Andreussi, in due appuntamenti dell’Italiano rally di quest’anno: San Marino e Sanremo.

    Con il team Racing Lions il toscano partirà da campione in carica, dopo aver dominato le ultime tre stagioni a bordo della 207 S2000.

    Peugeot 208 R2

    Adesso si volta pagina, accogliendo in famiglia la nuova 208 R2 che verrà impiegata in 6 delle 8 gare del campionato, fatta eccezione per i due eventi da affrontare con la T16, sigla storica che riporta indietro la memoria degli appassionati ai tempi della 205 T16.

    Lo sviluppo della vettura si trasferirà a cascata su tutti gli altri campionati in cui la piccola del Leone sarà protagonista. Oltre al CIR 2013 ci sarà la 208 IRCup e il campionato 208 Rally Top, entrambi banchi di prova economicamente abbordabili, con un’iscrizione di 1.000 euro, tuta ignifuga inclusa.

    I privati che programmano una stagione al volante della 208 R2 dovranno sborsare 57.500 euro per la vettura pronto gara, immatricolata da Peugeot.

    Tecnicamente monta un motore quattro cilindri aspirato da 1.6 litri, derivato dall’unità proposta sulla 208 stradale, con la potenza che sale però a 185 cavalli. L’opera di alleggerimento porta la vettura a pesare 1030 kg senza equipaggio. Il cambio è un sequenziale 5 marce con comandi al volante, mentre due i set di cerchi proposti per le gare su asfalto e terra: 16 e 15 pollici rispettivamente.

    Quando la 208 R2 cederà il passo alla 208 T16, Andreucci si troverà al volante di tutt’altra macchina. Trazione integrale con due differenziali autobloccanti, motore turbo 1.6 litri da 280 cavalli, cambio sequenziale 5 marce, i punti salienti. Cerchi da 18 pollici in assetto asfalto, 15 pollici su terra. Cresce sostanzialmente il peso, passando da 1030 a 1200 kg. Il pilota toscano ha così commentato l’impegno biennale (rinnovato) che lo attende: «Credo molto nella R2, che può dare soddisfazione a me e a tutti i piloti privati che la sceglieranno. Il mio compito è di di mostrare il massimo potenziale di quest’auto sulle strade italiane e con le gomme Pirelli».

    Quale sarà la livrea della 208 R2? Largo alla fantasia con cinque proposte messe “ai voti” su Facebook, dove saranno i fan del marchio a scegliere. Per scegliere, basta andare su www.facebook.com/peugeotitalia.

    Calendario Campionato Italiano Rally 2013

    24 Marzo Rally il Ciocco Valli del Serchio

    14 Aprile Rally 1000 Miglia

    19 Maggio Rally Adriatico

    9 Giugno Rally di Gubbio San Crispino

    14 Luglio Rally San Marino

    1 Settembre Rally del Friuli e Alpi Orientali

    29 Settembre Targa Florio

    13 Ottobre Rally Sanremo

    Peugeot in pista, RCZ protagonista

    Peugeot RCZ Rally

    A fine aprile toccherà alla pista di Vallelunga accogliere la Peugeot RCZ nel Trofeo RCZ Racing Cup 2013. Saranno 7 week end, 14 gare all’interno del Campionato italiano turismo endurance, con la coupé impegnata nella categoria Super Production. Oltre 10 vetture si sfideranno per un montepremi di 84 mila euro e anche in questo caso l’iscrizione è particolarmente vantaggiosa: 1.800 euro inclusivi di abbigliamento ignifugo, mentre la vettura costerà 54.900 euro.

    Peugeot RCZ rally alettone posteriore

    Cambia pochissimo l’estetica della versione corse da quella stradale. Largo all’alettone posteriore e nuovi specchietti, oltre alla livrea della carrozzeria. I grandi cambiamenti sono sottopelle, con il motore 1.6 litri turbo potenziato fino a 250 cavalli (+50 nel confronto con la vettura nei concessionari) e cambio sequenziale 6 marce con paddles. Importante anche la cura dimagrante che ha portato a risparmiare ben 250 kg (1070 kg il peso complessivo), mentre i cerchi da 18 pollici di diametro completano gli interventi immediatamente visibili sulla RCZ del Trofeo che terminerà il 5 e 6 ottobre a Monza.

    IL TRIONFO DI ANDREUCCI-ANDREUSSI AL MONZA RALLY SHOW