Phillip Island Day #1: Barros decolla

Phillip Island Day #1:Barros Decolla

da , il

    phillip island

    Prima giornata di test sul circuito australiano di Phillip Island, ce ha visto Valentino Rossi grande assente insieme al suo compagno di squadra Colin Edwards.

    E c’è già chi mormora che il team dei tre diapason non sia sbarcato a Phillip Island per non svelare i propri segreti.

    Ad ogni modo, le prove si sono svolte tranquillamente e il trionfatore di questa prima sessione è stato Alex Barros sulla sua strabiliante Ducati D’Antin.

    Condizioni climatiche in inizio giornata (24°C) non sono state perfette, prima vento poi pioggia, ma i piloti sono scesi in pista ugualmente.

    Best lap per Barros, quindi, che appare ritemprato dopo un anno in SBK da cui il pilota brasiliano Ducati ha evindentemente imparato ad adattarsi velocemente a qualsiasi moto.

    Si risveglia Melandri, che su questo circuito è sempre andato benissimo (è suo il record ufficiale), quindi Capirossi sempre e comunque tra i primi, segno che questa Ducati funziona, e bene.

    Appena sotto il podio si piazzano Hayden e Pedrosa, quindi l’HRC in toto, segue Stoner.

    Solo ottavo Hopkins, dopo l’exploit di Sepang.

    Questi i tempi:

    1- Alex Barros – Ducati Desmosedici GP7 – 1’30.60

    2- Marco Melandri – Honda RC212V – 1’30.70

    3- Loris Capirossi – Ducati Desmosedici GP7 – 1’30.70

    4- Nicky Hayden – Honda RC212V – 1’31.18

    5- Daniel Pedrosa – Honda RC212V – 1’31.29

    6- Casey Stoner – Ducati Desmosedici GP7 – 1’31.40

    7- Alex Hofmann – Ducati Desmosedici GP7 – 1’31.50

    8- Carlos Checa – Honda RC212V – 1’31.80

    9- John Hopkins – Suzuki GSV-R 800cc – 1’31.80

    10- Kenny Roberts Jr – KR Honda KR212V – 1’31.90

    11- Toni Elias – Honda RC212V – 1’32.00

    12- Chris Vermeulen – Suzuki GSV-R 800cc – 1’32.00

    13- Shinya Nakano – Honda RC212V – 1’32.23