Piloti F1 2018: Sauber sarà junior team Ferrari, parola di Wehrlein

Wehrlein anticipa che per lui le porte della Sauber sono chiuse per il 2018 di F1 dato che arriveranno i giovani piloti della Ferrari

da , il

    Piloti F1 2018: Sauber sarà junior team Ferrari, parola di Wehrlein

    Sauber junior team della Ferrari in Formula 1 dal 2018? Le due squadre non hanno ancora ufficializzato nulla ma prende corpo l’idea che Charles Leclerc e Antonio Giovinazzi siano della partita. Qualche indiretta conferma arriva. Ad esempio, prendiamo per buone le parole di Pascal Wehrlein. Il pilota tedesco è attualmente in forza alla scuderia di Hinwil ma vede ridursi al lumicino le possibilità di conservare il sedile nel 2018 in quanto dovrà fare spazio ad un pilota della Ferrari Driver Academy. “Non credo che avrò ancora un posto in Sauber dato che quasi sicuramente la Ferrari utilizzerà questo team per i propri piloti. Vedremo, quindi, cosa potrò trovare altrove…”, ha ammesso.

    Piloti Ferrari: presente e futuro sistemati?

    Con Sebastian Vettel che ha prolungato il contratto fino al 2020, con Raikkonen ancora in sella e alle sue spalle due giovani promettenti del calibro di Leclerc e Giovinazzi, la Ferrari ha sistemato il presente ed il futuro dei suoi piloti. Le porte appaiono quindi chiuse per altri fenomeni del volante che ambiscono a vestire la tuta rossa. Tra questi spicca Daniel Ricciardo:“Dopo il rinnovo di Raikkonen era scontato che sarebbe rimasto anche Vettel e non credo che potrò arrivare in Ferrari nel 2019 dato che ci sarà ancora Seb in squadra. Finché ci sarà lui non credo che avrò delle possibilità e, al momento, non mi hanno mai cercato…”

    Piloti Mercedes: Bottas ufficiale a Monza

    Mentre Toto Wolff ammette che non ha nessuna fretta di discutere il rinnovo di contratto con Lewis Hamilton dato che scadrà a fine 2018, arriva la dichiarazione che Valtteri Bottas metterà la firma sul prolungamento dell’accordo con la Mercedes in occasione del prossimo GP d’Italia a Monza. O poco dopo:“Valtteri sarà un nostro pilota anche per il prossimo anno, ormai siamo solo ai dettagli e manca la firma”, ha ammesso il team principal di Brackley.

    Piloti Renault: cantiere aperto

    Il team che ha più da dire sul fronte del mercato piloti, invece, è la Renault. Hulkenberg è confermato ma per il suo compagno di box siamo di fronte ad una vera lotteria. Al di là di qualche giovane o qualche bollito, sono altisonanti tre nomi su tutti: Alonso, Kubica e Perez. Lo spagnolo tentenna dato che non ha garanzie tecniche nel breve periodo (il progetto Renault prevede di tornare al successo tra non prima di tre anni…).

    Kubica resta un sogno, una grande favola, ma presenta tanti rischi. Ad ogni modo, il polacco potrebbe tornare in pista in occasione delle prove libere del GP di Malesia:“Dopo il test di Ungheria abbiamo avuto molte indicazioni ma non sono stati risolti tutti i dubbi – ha ammesso Cyril Abiteboul – non vogliamo creare false aspettative ed è solo per questo che stiamo valutando di dare a Robert un’altra possibilità di testare la macchina”.

    Ultimo pilota accostato alla Renault, infine, è quello di Perez. L’atteggiamento aggressivo nei confronti di Ocon altro non sarebbe che un tentativo di creare panico nel team per costringere la Force India a lasciarlo andare via in direzione Enstone, appunto. Se così fosse, il messicano si starebbe prendendo un bel rischio. Staremo a vedere.