F1 2017: Piloti con più vittorie sulla stessa pista, la classifica

La classifica dei piloti di Formula 1 con più vittorie sulla stessa pista. La graduatoria dei campioni che hanno conquistato più volte lo stesso Gran Premio.

da , il

    F1 2017: Piloti con più vittorie sulla stessa pista, la classifica

    F1 news – Vediamo la classifica dei piloti di Formula 1 con più vittorie sulla stessa pista. Ogni Gran Premio ha una propria storia. Alcuni tracciati hanno visto battaglie epiche tra grandi piloti, altre invece sono entrati solo negli ultimi anni nel Circus. Abbiamo cercato di stilare una particolare classifica per scovare i piloti che hanno conquistato più vittorie sulla stessa pista. Vincere un Gran Premio non è mai semplice ma ripetersi per più anni è qualcosa di sensazionale. Solo pochi sono riusciti e noi ve li vogliamo mostrare. Sfogliate le pagine per vedere i piloti che hanno scritto pagine indelebili nella storia di alcuni tracciati.

    Michael Schumacher

    Schumacher

    Spesso i suoi numeri sono da fuoriclasse, questa volta sono talmente imbarazzanti da dover scremare la sua cronologia al solo Magny Cours, dove vinse 8 volte (ma nella parte alta della classifica ce ne sarebbero 7 a Montreal e Imola, 6 a Spa, Montmelò e Interlagos, 5 a Monaco, Nürburgring, Indianapolis e Monza). Tra la prima nel 1994 e l’ultima nel 2006, va segnalata l’incredibile strategia a 4 soste adottata nel 2004 per sopravanzare la Renault di Alonso e vincere lasciando a bocca aperta avversari e addetti ai lavori.

    Ayrton Senna

    Senna

    Trattiamo ora una delle più belle storie d’amore tra un pilota e un circuito, in questo caso quello di Monaco, dove per gli altri restavano poche briciole. Parliamo infatti di una striscia sul circuito monegasco di 6 vittorie tra il 1987 con la Lotus e il 1993 all’ultima apparizione con la McLaren, filotto interrotto nel solo 1988 per un errore del pilota brasiliano mentre conduceva la corsa con un vantaggio sugli inseguitori prossimo al minuto. Proprio nelle qualifiche del 1988 Ayrton raccontò di aver raggiunto uno stato di grazia mai più ripetuto, che gli consentì di rifilare al secondo classificato (il compagno Prost) qualcosa come un secondo e mezzo.

    Graham Hill

    Graham Hill

    Vero gentleman inglese, di lui si ricordano lo spiccato senso dell’umorismo e, nondimeno, il suo esordio: meccanico del team Lotus, nel 1955 durante una sessione di prove private guidò con il permesso di Chapman la vettura dei piloti titolari segnando il secondo tempo assoluto. Questo fatto destò l’interesse del costruttore inglese che gli offrì un posto di pilota a patto che Graham continuasse a lavorare come meccanico all’interno della sua squadra corse. Trasferitosi poi alla BRM, vinse per tre anni consecutivi (1962-64) la gara d’apertura a Monaco, ripetendosi al volante della Lotus nel 68 e nel 69. Memorabile nel corso della carriera la rivalità in pista con il compagno Jim Clark, con cui instauro’ però un profondo rapporto di amicizia.

    Alain Prost

    Prost

    Anche Alain Prost mai assente da questo genere di classifiche, vanta un rapporto speciale col tracciato di Jacarepagua, nei pressi di Rio de Janeiro, ormai smantellato. Riuscì a trionfare coi colori della Renault (1982) e con quelli della McLaren (’84-’85,’87-’88), rendendolo una roccaforte negli anni in cui si giocò i mondiali più importanti della sua carriera. Chiude la classifica dei piloti che riuscirono a trionfare almeno 5 volte in carriera su uno stesso tracciato.