Piloti F1, Lando Norris batte Alonso: è figlio di Chuck?

Lando Norris al debutto è più veloce di Alonso nel test di F1 con la McLaren!

da , il

    Piloti F1, Lando Norris batte Alonso: è figlio di Chuck?

    C’era anche Lando Norris nel test di F1 in Ungheria al quale hanno partecipato molti giovani piloti. Norris ha guidato per la prima volta una McLaren Honda MCL32 andando più veloce del tempo segnato da Fernando Alonso nelle qualifiche dell’Hungaroring del sabato prima (pur se aiutato dalla mescole Ultrasoft contro la Supersoft usata dallo spagnolo). Non ve ne siete accorti? Male! Ma siete giustificati: l’attenzione dei media è stata catalizzata dal ritorno di Robert Kubica. Gli italiani, poi, hanno tenuto d’occhio Charles Leclerc, leader della F2 2017, al debutto sulla Ferrari di F1 e Luca Ghiotto che ha girato con la Williams. Lando Norris ha fatto soprattutto scalpore in Inghilterra dato che ha soli 17 anni e mezzo ma si è presentato con un biglietto da visita di tutto rispetto. Attualmente sta disputando il suo primo campionato completo di F3 ed occupa la seconda posizione in classifica generale a soli 18 punti dal leader. La McLaren gli ha messi gli occhi addosso da un po’.

    Lando Norris: talento da tenere d’occhio

    Lando Norris, un nome che ricorda un attore italiano di film anni ’70 e un cognome che ci rimanda all’eroe degli eroi degli eroi di tutte le serie Tv, ha chiuso la classifica dei tempi dei test in Ungheria al secondo posto assoluto a 2 decimi dal leader Vettel e davanti all’altra Ferrari di Kimi Raikkonen. ”E’ stato una buona giornata dato che ho superato tutti i test che la squadra mi ha chiesto – ha spiegato Norris a motorsport.com – non è stato facile inizialmente adattarsi alla macchina ma a fine giornata avevo un buon feeling. Spero che questo sia il primo test di una lunga serie”.

    “Ha dimostrato di essere un potenziale campione – ha aggiunto Eric Boullier della McLarenci ha impressionato per maturità e velocità. Ha imparato in fretta ed è stato molto professionale passando anche informazioni molto precise agli ingegneri”.

    Luca Ghiotto: debutto con la Williams

    Impegnato in Formula 2, c’è anche Luca Ghiotto tra i giovani piloti italiani che aspirano ad approdare in Formula 1. Per lui c’è stata la grande opportunità di debuttare nella massima competizione motoristica guidando la Williams FW40 nel test dell’Hungaroring per ben 160 giri, ovverosia ben oltre la distanza di 2 Gran Premi.

    A differenza di Norris, Luca Ghiotto non ha puntato sulla velocità ma ha portato avanti il lavoro che gli è stato chiesto dal team:”Purtroppo nell’unica possibilità che ho avuto di usare le gomme Ultrasoft è uscita la bandiera rossa… a parte questo è stato un giorno bellissimo!”, ha dichiarato.

    “Mi ha stupito scoprire giro dopo giro che il limite era sempre un po’ più in là e sono stato contento della mole di lavoro che il team mi ha affidato” , ha aggiunto. Luca Ghiotto, dopo aver preso i complimenti dei tecnici della Williams, spera che il team inglese voglia puntare su di lui per il futuro: ”Al momento non hanno un pilota giovane all’interno per cui spero di avere altre occasioni di collaborare con loro”.