Pirelli F1 2012 e il Racing Tyre System: l’anagrafe delle gomme

Pirelli F1 2012: pneumatici più veloci di quasi un secondo e mezzo! E' questa la promessa che arriva dalla Pirelli

da , il

    pirelli f1 2012 nuove gomme

    Le nuove gomme che la Pirelli ha progettato per la stagione 2012 di Formula 1 saranno più veloci di quasi un secondo e mezzo al giro. A dichiararlo è stato il boss dell’azienda milanese, Marco Tronchetti Provera, nel corso delle presentazione dei nuovi pneumatici che si è svolta ad Abu Dhabi. Questo traguardo che pone orgogliosamente Pirelli al top della massima categoria motoristica, è frutto di un importante lavoro di ricerca e sviluppo che si è avvalso di uno strumento tecnologico del tutto innovativo: il Racing Tyre System.

    PIRELLI F1. Per arrivare a progettare le nuove mescole dei pneumatici P Zero e Cinturato, la Pirelli ha messo in piedi, assieme al dipartimento Information Technology della Bicocca, una struttura tecnologica senza precedenti in Formula 1. Durante la presentazione dei nuovi pneumatici Pirelli per la F1 2012, è stato spiegato con orgoglio il sistema integrato di raccolta dati utilizzato sia in gara che nelle prove: il “Racing Tyre System”

    RACING TYRE SYSTEM. Il sistema mette a disposizione di ingegneri, tecnici e team un’enorme molte di informazioni. Non solo controllo degli pneumatici in termini di usura, evoluzione e variazioni subite nel corso dell’utilizzo, il Racing Tyre System Pirelli è una sorta di anagrafe della gomma, aggiornata in tempo reale. In breve, grazie ad una rete di computer appositamente dedicati, l’azienda italiana è in grado di seguire uno pneumatico dal momento della sua creazione fino al termine del suo ciclo di vita monitorandone costantemente caratteristiche, modo d’uso, consumo, temperatura, pressione, etc. Queste informazioni sono passate in diretta anche ai team e, dal 2012, anche agli schermi Tv per il pubblico da casa.