Presentazione Nuova Ferrari F1 2016: tutti i segreti della vettura in arrivo

La Ferrari presenterà la nuova monoposto il 19 Febbraio 2016. Ecco le possibili modifiche tecniche della vettura che sarà guidata da Vettel e Raikkonen.

da , il

    Ferrari

    La Nuova Ferrari F1 2016 verrà svelata entro breve al termine della presentazione in diretta in data 19 febbraio. Tanta curiosità e aspettative sulla Rossa di Maranello che sarà chiamata ad una stagione importante: i tifosi e gli uomini del Cavallino Rampante si aspettano di poter tornare finalmente a lottare per la vittoria finale. Le Mercedes, dopo i progressi fatti registrare nel 2015, potrebbero essere più vicine. Kimi Raikkonen ma sopratutto Sebastian Vettel sono pronti all’inizio della nuova stagione. Nell’attesa della presentazione, ecco quali potrebbero essere le novità della nuova Ferrari.

    Parte anteriore

    Voci di corridoio, uscite negli ultimi mesi, parlano di una Ferrari che avrà grosse novità nella parte anteriore della monoposto. Sembrerebbe che gli ingegneri abbiano optato per tornare ad una sospensione più classica di tipo push-rod. Addio dunque alla novità che era stata voluta, nel mondiale 2012, da Nicholas Tombazis e Pat Fry. Questo cambiamento permetterà ai tecnici di lavorare maggiormente sui setup di gara. Un’altra novità riguarderà la presa d’aria dei freni che sono state ridisegnate per permettere i cambiamenti sopracitati. Le pinze freno, dopo i buoni risultati del 2015, saranno nella stessa posizione. Un cambiamento vistoso sarà anche nel musetto che sarà più corto rispetto a quello della SF15-T e molto simile a quello della Toro Rosso 2015. Questo porterebbe ad un miglioramento del carico aerodinamico della monoposto visti anche i possibili e probabili cambiamenti che ci saranno sul posteriore.

    Parte centrale

    La nuova Ferrari avrà, molto probabilmente, delle pance più chiuse come quelle della Mercedes e di conseguenza un posteriore più snello. Le pance della Rossa avevano queste dimensioni in quanto la power Unit della Rossa era leggermente più ‘ingombrante’ rispetto a quelle della concorrenza. A Maranello, già durante lo scorso campionato, si è lavorato per disporre meglio gli elementi della Power Unit in modo da aver un disegno migliore nel 2016. Da quanto è stato scritto in questi mesi, l’MGU-K ora avrà una nuova posizione ovvero non più dietro il motore ma sul lato sinistro del motore del stesso. Anche l’Intercooler potrebbe trovare nuova posizione e presumibilmente nel telaio. Anche la base della Power Unit potrebbe essere più snella tutto in funzione di un posteriore della monoposto più stretto e aerodinamico. Infine non è da escludere che anche i radiatori possano subire una piccola variazione sopratutto nell’inclinazione che sarà differente di qualche grado.

    Parte posteriore

    Infine, come spiegato in precedenza, anche il posteriore della Ferrari potrebbe essere differente rispetto al recente passato. Il cambio e l’engine cover saranno presumibilmente completamente differenti. Sul cambio si è lavorato molto e si vocifera siano stati raggiunti valori importanti di rigidità. La sospensione posteriore resterà pull-rod ma con dimensioni differenti in modo da migliorare la trazione della monoposto. Anche il diffusore sarà innovativo sulla monoposto 2016 anche se ancora con attorno un alone di mistero.