Prima giornata di Test a Jerez: la Yamaha è risorta?

Prima giornata di Test a Jerez: la Yamaha è risorta?

da , il

    Valentino Rossi

    Dopo la gara di Losail, Lorenzo a parte, era sembrato che la Yamaha avesse imboccato la via del declino.

    E invece…

    E’ bastato qualche raggio di sole, l’atmosfera caliente della Spagna e qualche guizzo d’orgoglio in più per trasformare la M1 di Valentino Rossi in una “macchina” da guerra sulla pista di Jerez.

    Una macchina che va ancora raffinata, potenziata, rivista e corretta, ma almeno l’impressione è quella di essere sulla strada giusta.

    Sulla retta via è anche (e già da Losail) la Yamaha di Jorge Lorenzo che, ridendo e scherzando, in appena due gare ha portato a casa due pole position, un secondo e un terzo posto.

    Cose da far storcere il naso ai veterani delle due ruote, ma si sa, le competizioni sono così, soprttutto da quando l’ingegneria elettronica ha deciso di scendere massivamente in pista.

    Nel lunedì post gara, i piloti sono scesi nuovamente in pista per completare e ridefinire setting e rivisitazioni sul tema della propria moto in vista della prossima gara di Campionato, la terza.

    Passano il turno di oggi tre dei maggiori protagonisti di questo incipit di Campionato.

    Jorge e Rossi, ossia la Fiat-Yamaha, conquistano i due gradni più alti del podio, seguiti da un ritrovato Casey Stoner, autore ieri di una prova poco soddisfacente.

    Si rivede anche De Puniet, seguito dal rocambolesco John Hopkins e poi da Loris Capirossi.

    Perso nel mare di metà classifica veleggia Melandri, e le sue acque non sembrano buone.

    Meglio (ma di poco) di lui riescono a fare Dovizioso e De Angelis… ma in fondo queste sono solo prove…

    Risultati dei test di Jerez – I giornata:

    1. Jorge Lorenzo (SPA) Fiat Yamaha Team 1`38.679

    2. Valentino Rossi (ITA) Fiat Yamaha Team 1`39.117

    3. Casey Stoner (AUS) Ducati Marlboro 1`39.218

    4. Randy De Puniet (FRA) LCR Honda MotoGP 1`39.484

    5. John Hopkins (USA) Kawasaki Racing 1`39.569

    6. Loris Capirossi (ITA) Rizla Suzuki MotoGP 1`39.747

    7. Shinya Nakano (JPN) San Carlo Honda Gresini 1`40.034

    8. Dani Pedrosa (SPA) Repsol Honda 1`40.116

    9. Nicky Hayden (USA) Repsol Honda 1`40.389

    10. Andrea Dovizioso (ITA) JiR Team Scot MotoGP 1`40.394

    11. Chris Vermeulen (AUS) Rizla Suzuki 1`40.534

    12. Alex De Angelis (RSM) San Carlo Honda Gresini 1`41.308

    13. Marco Melandri (ITA) Ducati Marlboro 1`41.396

    14. Anthony West (AUS) Kawasaki Racing 1`42.132

    15. Toni Elias (SPA) Alice Team 1`42.240

    16. Olivier Jacque (FRA) Kawasaki Racing 1`42.562

    17. Sylvain Guintoli (FRA) Alice Team 1`42.624