Progetto “Nuovo Mugello”. Lifting e Sicurezza sul nuovo circuito della MotoGP d’ Italia

Presentato il progetto per il Nuovo Mugello

da , il

    Circuito Mugello

    La domanda è: come si può rendere migliore ciò che è già estremamente affascinante?

    La risposta potrebbe arrivare dal management del circuito del Mugello che sta lavorando allo sviluppo di un avvincente progetto: un “Nuovo Mugello“, ancora più entusiasmante, ancora più soprendente.

    Possibile?

    Lo vedremo.

    Per adesso sappiamo che nei giorni scorsi è stata tenuta una conferenza stampa in cui la Direzione del Mugello presieduta da Fausto Cappi, insieme al direttore sportivo Paolo Poli e al responsabile della Ferrari Mario Almondo, ha presentato il progetto delle modifiche per la creazione di un “nuovo Mugello”, ancora più spettacolare, ancora più sicuro.

    Già, perchè il nuovo progetto del circuito più bello d’ Italia, getta un occhio al pubblico e uno ai piloti, orientandosi verso l’ incremento dello spettacolo e quello della sicurezza.

    Un nuovo centro per i Media (strizzando un occhio ai giornalisti) e poi una nuova area di fuga nei pressi delle Arrabbiate e il rinnovo completo di tutti i cordoli sono state le opere principali del “lifting” versione 2007.

    Quest’anno è toccata alla torre di controllo della gara, inoltre sono stati innalzati gli standard di sicurezza all’entrata della pit lane ed è stata prestata una maggiore attenzione al miglioramento della visibilità per le aree riservate al pubblico.

    Completate anche le suite per l’Hospitality, con l’innalzamento di una nuova torre con scale e ascensori, che collegano i livelli più bassi caratterizzati da nuove terrazze ed entrate.

    Per andare incontro all’enorme quantità di pubblico che ogni anno affolla la pista di Scarperia, una nuova iniziativa permetterà di vivere iil tracciato da un nuovo punto di vista: verrà creato un enorme stand con la creazione di un’ area completamente naturale che offrità una “visione integrale” della pista.

    Come se non bastasse, ancora coccole per il pubblico dei centauri, sempre più esigente.

    In programma un ricco calendario di eventi che avvicineranno “il Mugello” anche a chi centauro non è: tutti pronti, quindi, per il primo appuntamento al Mugellodancefestival, un festival di musica elettronica che si terrà dal 28 al 31 agosto.

    E chi ben comincia…