Prove libere 2 GP Brasile F1 2015, risultati: Rosberg vola, Ferrari incerta [FOTO]

Hamilton il più veloce al mattino, asfalto più lento rispetto a un anno fa

da , il

    Prove libere 2 GP Brasile F1 2015. Risponde adeguatamente, Nico Rosberg a Lewis Hamilton. Il tedesco rifila mezzo secondo sul giro secco, con gomme morbide, un’enormità per ritenere il divario realistico. Poi, sul passo gara, conferma la superiorità in questo venerdì che va in rassegna senza trovare veri avversari alle Mercedes. La Ferrari si prende la seconda fila virtuale, ma staccata di 1″ con Vettel e 1″2 con Raikkonen, tantissimi anche in questo caso per immaginare domani non vadano a migliorare le rosse. Tuttavia, anche sul passo gara non sono mai riusciti a contrastare il ritmo delle frecce d’argento. Nella top ten si fa notare il settimo crono di Grosjean, nonché il divario contenuto tra il 13″3 di Vettel (terzo) e il 14″3 di Sainz, 15mo. Seguite insieme a noi la gara del GP Brasile F1 2015 LIVE in diretta.

    La cronaca della sessione

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA TEMPI PROVE LIBERE 2 GP BRASILE F1 2015

    18:22 – Al momento nessuno è in grado di impensierire i Mercedes. Girano 16″9 Rosberg e 16″7 Hamilton con le medie. Inarrivabili

    18:18 – Hamilton parte da 16″5, Vettel nel traffico gira in 17″5 con le morbide. Raikkonen pure torna sul 17″5 dopo qualche giro con altre macchine a disturbarne il ritmo. Rosberg stampa un super 1’16″199. Si conferma in straordinaria forma

    18:16 - Mercedes passano sulle gomme medie adesso. Raikkonen gira sul 18″0 attualmente con un set usato (18 giri di vita). Vedremo cosa riusciranno a fare Rosberg e Hamilton, pur con gomme più fresche e meno benzina

    18:14 – Si conferma competitivo Vettel, gira in 16″4-16″7 con le morbide. Rosberg è stato in assoluto il più veloce, poi però la prestazione è decaduta. Hamilton non è mai arrivato ai tempi di Rosberg, essendo però più costante ma mancando il 16 basso di riferimento dato dal muretto.

    Lungo di Rosberg alla Junçao

    18:12 – Tra le due gomme dovrebbe esserci 1″2 di differenza, a vantaggio delle morbide, spiega Hembery, che pronostica due soste come strategia migliore per domenica, al momento e con un’evoluzione tutta da verificare della pista.

    18:09 – Abbiamo 1’16″7 per le Mercedes e Vettel. Raikkonen gira in 17″7 con le medie, uguale a Ricciardo.

    18:07 – Con gomme medie sta girando bene Bottas, sul 16″9, contro il 17″0 di Rosberg che ha le morbide ma è nel traffico.

    18:04 – Raikkonen gira bene sul 16″7 con le morbide, Rosberg alza il ritmo a 16″8. Abbiamo Vettel, Ricciardo, Bottas su gomma media. Dopo alcuni giri con le soft anche Raikkonen opta per le gomme prime

    18:01 – Hamilton non si schioda dal 16″7, contro il 16″2 di Rosberg, finora il migliore. Bottas in testacoda nel T2. Raikkonen inizia da 1’16″7, ora però Hamilton avvicina i tempi di Rosberg, arriva a 1’16″3

    18:00 - Rosberg conferma un gran 1’15″9, Bottas gira sul 17″1, 4 più rapido di Hulkenberg che ha le morbide, per dare un riferimento. Occhi oa Massa, inizia con 1’16″5 e gomma morbida.

    17:59 – Le indicazioni di Bottas con le medie sono di un passo sull’1’17″0. Rosberg inizia, invece, con 1’16″0 ma gomma morbida. A Hamilton danno un target da 16 basso, però Lewis inizia con 16″6

    17:56 – Si ferma Rosberg in fondo alla pitlane per provare un partenza e conferma al box di avere un problema, nonostante gli dicano che i parametri siano a posto.

    | LEGGI ANCHE – LIBERE 1, HAMILTON SCAVA IL SOLCO. BENE VETTEL |VETTEL: LAUDA SENTE CHE STIAMO ARRIVANDO |GLI ORARI DEL GRAN PREMIO | LA STORIA DELLA F1 A INTERLAGOS | ANTEPRIMA GP: ASPETTANDO RAIKKONEN |

    17:53 - Rosberg inizia il long run, con gomme morbide, stessa scelta per Hamilton. La direzione gara dà pista scivolosa in curva 6, nel settore centrale. Rosberg via radio comunica ai box di avere problemi nel passaggio di marcia dalla seconda alla terza., rientra a fine giro. Raikkonen intanto esce con gomme morbide anche lui

    17:52 – Perez va in pista con le morbide, poi Bottas, Ericsson e Nasr insieme a lui, ma con le medie e già in simulazione gara. Bottas è appena uscito dal box

    17:47 – Testacoda di Verstappen in curva 8, riparte. Rosberg ha fatto quel che al mattino era riuscito a Hamilton: scavare un solco deciso tra sé e il compagno di team. Non sono distacchi però realistici, su una pista molto corta e da 72″ non è immaginabile rimediare 5 decimi a parità di macchina. Fase di stallo adesso in pista, non migliora nessuno. In Force India devono esserci problemi per Perez, ancora 18mo e con 11 giri su gomme medie, non ha ancora montato le morbide

    17:43 - Le due Mercedes rientrano ai box, un solo giro veloce. Bene Hulkenberg, sale settimo, ora Verstappen marca il miglior T1 personale, è 1mmo, davanti a Sainz per 1 decimo. Vettel, diversamente dai Mercedes, prova un secondo giro lanciato e migliora nel T1, però resta a oltre 3 decimi, tanti. Vediamo ora il T2, Seb alza il piede.

    17:41 - Rosberg fa il record nel primo settore, Hamilton e a quasi 150 millesimi, ma si rifà ottenendo il T2 fucsia, Lewis. Arriva poi Rosberg ed è ancora molto più veloce, 3 decimi addirittura. Hamilton chiude in 1’12″843, cancellato poi da Nico: 1’12″385. Vediamo se le gomme terranno per più giri veloci. Ricciardo intanto va il suo miglior T1, come Raikkonen, molto vicino a Rosberg nel tratto guidato. Kimi sale quarto, molto lontano però, a 1″2. Vettel fa 2 decimi meglio, terzo con 1’13″345.

    17:39 – Hamilton, Rosberg, Massa, Ericsson, Perez subito in azione. Poco dopo tocca anche a Vettel e Ricciardo, oltre a Raikkonen

    17:39 – Dopo quasi 10 minuti ripartono le prove libere 2 a Interlagos. Vedremo tutti provare il giro veloce con le morbide.

    17:35 - Proseguono piuttosto a rilento le operazioni per il recupero della McLaren

    17:30 – Bandiera rossa esposta per recuperare la McLaren, ferma nel misto a bordo pista. Rovina il giro di Ricciardo, Raikkonen, Ericsson, Sainz e Verstappen, tutti appena usciti con gomme morbide

    17:29 – Dopo un lungo alla Descida do Lago, dalla McLaren di Alonso esce tanto fumo dallo scarico, qualche fiamma e poi il motore che esala l’ultimo respiro. Fuori un altro.

    17:27 – Bottas monta le gomme morbide, insieme a Nasr. Valtteri marca il record nel primo parziale, pochi centesimi più veloce di Hamilton. Non riesce a fare il record nel T2, copiando all’incirca il riferimento Mercedes, chiude in 1’13″603, 3 centesimi più veloce di tutti.

    17:25 - Vettel adesso fa il suo miglior T1, resta a 2 decimi dal record di Hamilton. Vediamo come si comporta nel settore centrale, dove il riferimento è 38″304 di Rosberg. Seb passa in 38″7, suo miglior parziale ma oltre 4 decimi dalla Mercedes. Nel T3 è a 1 decimo. Per ora paga molto nella parte guidata Vettel, che scende a 1’14″437

    17:23 – Si lancia Alonso con gomme medie, insieme a Vettel.

    17:21 - Tutti fermi ai box, solo Grosjean sta girando e al momento è 17mo, sale però adesso 14mo

    17:17 - Via radio Kvyat ha avvisato il box di una maggior presenza d’acqua nel T2 e T3, che inizia a farsi sentire. Eppure il russo fa ora il miglior giro personale, 1’14″619, 5 centesimi dietro Ricciardo.

    17:15 – Rosberg è all’ottavo giro di questo stint e riesce ad abbassare il T1, facendo il record in 18″4. Vettel ha fatto un run da 6 giri e ora è ai box. Gran differenza in velocità massima per ora tra Seb e le Mercedes: 335 orari Rosberg, 334 Hamilton e 323 Vettel. Kvyat, con il motore non evoluto, cede per ora 6 decimi a Ricciardo, ma Daniil è sui suoi migliori intermedi e riduce il divario a 3 decimi.

    Hamilton risponde a Rosberg, 18″3 nel primo settore e anche Ricciardo sta girando bene, sui valori di Vettel e potrebbe scavalcarlo. Record anche nel tratto centrale per Hamilton. Lewis chiude il giro e balza davanti: 1’13″634, oltre 150 millesimi meglio

    17:12 – Ricciardo è salito terzo, dietro Vettel per 2 decimi, ora Hamilton si mette a meno di 2 decimi da Rosberg. Migliorano sia Raikkonen che Kvyat e Sainz, così come Hulkenberg, tutti potenzialmente in grado di scalare posizioni, anche se Kvyat fa un T2 lento.

    17:09 - Gené svela che Raikkonen non è contento del comportamento delle medie, manca aderenza. Le morbide daranno sicuramente una mano, però da valutare il degrado. Vettel si “avvicina” a Rosberg, ora è a 7 decimi.

    17:07 - Tanti problemi di aderenza per Massa, non riesce a scaricare la potenza sull’asfalto. Bene Vettel, si fa vedere e ottiene 1’14″906, con Bottas autore del T1 record, 3 decimi più rapido di Seb. Raikkonen stampa un ottimo T3 per quelli che sono i valori attuali. Grande evoluzione nella classifica, finché arriva Rosberg e fa un interessantissimo 1’13″793, tempo più veloce del venerdì finora, anche meglio di Hamilton al mattino. L’inglese è in pista con gomma usata, stessa scelta peraltro di Rosberg, si tratta di un paio di giri.

    17:05 - Grosjean si lamenta di un problema ai freni. Testacoda di Rossi in curva 2. Abbiamo i primi tempi, Verstappen ottiene 1’15″4, davanti a Sainz per 3 centesimi, tutti molto vicini, con Nasr, Ericsson, Maldonado nei primi cinque. Ora arriva Massa e stacca 1’15″151

    17:01 - Sette piloti in pista, Grosjean debutta dopo che al mattino era stato Palmer a prendere la Lotus numero 8. Attendono ancora le due McLaren, le Kvyat, Perez e Hamilton.

    17:00 – Semaforo verde, pitlane aperta a Interlagos, iniziano le prove libere 2. Subito in azione Ericsson, Stevens, Nasr

    16:57 – «E’ presto ancora, ci sono vari dati da esaminare, il cambiamento era piccolo e avremo informazioni stasera. Dal punto di vista velocistico, la nuova PU valga 1 decimo, 1 decimo e mezzo», commenta Horner sulle potenzialità del motore evoluto Renault, specifica con 7 gettoni, senza modifiche al turbo (con le quali si arriva a 11).

    16:55 - A tratti pioviggina nel paddock, ma non sembra al momento possa essere una sessione bagnata

    16:53 - Vedremo se in questa seconda sessione le due Mercedes torneranno a usare l’S-Duct o se torneranno alla configurazione standard usata per tutto l’anno

    16:45 - Su Interlagos è nuvoloso e potrebbe piovere sul finire della sessione. Rispetto ai 35° C del mattino, l’asfalto è a 32° C

    16:00 – Ben ritrovati, amici appassionati di Formula 1. Alle 17:00 prenderà il via la seconda sessione di prove libere del Gran Premio del Brasile e saremo in diretta per raccontavi ogni passaggio a Interlagos.