Libere 1 – Capirossi: “Dietro di me il diluvio”

FP1 Jerez mattina

da , il

    Capirex rosso ducati

    Ap/LaPresse

    Bisogna dire che non è stata neppure una grossa sorpresa quella di vedere una rossa sfrecciare più veloce di tutte e conquistare il primo tempo di questa prima piovosa sessione di prove libere.

    Loris Capirossi (Marlboro Ducati) si impone sotto la pioggia di Jerez con un tempo di 1’56.260, su una moto che sembra ormai addomesticata. Sulla competitività, invece, è meglio andare cauti.

    Il suo compagno di squadra, Sete Gibernau (Marlboro Ducati), notoriamente il Signore della Pioggia, non è riuscito a fare meglio del decimo tempo , chiudendo la prima parte di prove a più di due secondi dalla’altra Ducati, con un 1’58,655 che sembra avere ancora tanto da migliorare.

    Una sorpresa, guardando agli ultimi test IRTA, ma non sicuramente ricordando le ultime gare della passata stagione, invece sembra essere Melandri (Fortuna Honda) che zitto zitto si arrampica fino al secondo tempo, piazzando un 1’57,560 che però è ancora lontano dal giro veloce di Capirossi.

    Seguono a ruota uno Stoner(LCR Honda) in forse fino all’ultimo per l’operazione alla spalla , ma che appare decisamente in forma, e poi, a sorpresa, J. Luis Cardoso (Pramac D’Antin MotoGP) bruciando tutti gli altri con un curioso un 1’57, 272. Un figurone la Pramac 2006 che riesce a piazzare ad un emerito 6° posto Alex Hoffmann, fino all’anno scorso barricato nelle retrovie della classifica.

    Ma c’è qualcoa di ancora più curioso: Pedrosa undicesimo, alle spalle di Gibernau decimo, a sua volta alle spalle di Vermeulen nono, poi un indeciso De Puniet che entra in pista praticamente a due minuti dalla fine e la defezione di Rossi e di Elias che evitano addirittura di bagnare le gomme sull’asfalto di Jerez e non provano neppure 1 solo giro.

    Esordio sottotono per la prima gara di MotoGP 2006, complice la pioggia e una classifica di sicuro ancora tutta da rivedere.

    Forse quella di stamattina è stata solo una morbida anteprima allo spettacolo che deve ancora iniziare.

    Speriamo che inizi già oggi pomeriggio!

    1. Loris Capirossi (Ducati Marlboro) 1’56.260

    2. Marco Melandri (Fotuna Honda) 1’57.056

    3. Casey Stoner (LCR Honda) 1’57.131

    4. J. Luis Cardoso (Pramac d’Antin MotoGP) 1’57.272

    5. Shinya Nakano (Kawasaki Racing) 1’57.626

    6. Alex Hoffmann (Pramac d’Antin MotoGP) 1’58.477

    7. Kenny Roberts (Team Roberts) 1’58.566

    8. Nicky hayden (Repsol Honda) 1’58.575

    9.Chris Vermeulen (Rizla Suzuki MotoGP) 1’58.627

    10. Sete Gibernau (Ducati Marlboro) 1’58.655