GP Abu Dhabi F1 2015, risultati qualifiche: Rosberg strepitoso, erroraccio Ferrari [FOTO]

Alle 14:00 si decide la griglia di partenza. Rosberg-Hamilton per la pole

da , il

    Qualifiche GP Abu Dhabi 2015. Da ricordare. Ultime qualifiche dell’anno memorabili, quelle andate in scena a Yas Marina. Nico Rosberg vola e risponde a Hamilton, lo cancella in Q3, dopo che Lewis era stato sempre davanti nelle prime due eliminatorie. Un giro perfetto nel primo run della Q3, poi il capolavoro nel secondo tentativo, con il quale rifila 377 millesimi a Hamilton, nonostante un motore più vecchio. Un abisso, a parità di monoposto. Memorabili (in negativo) le qualifiche di Vettel, fuori in Q1 per un errore di valutazione: ha atteso prima di montare le supermorbide, cercando l’azzardo e passare la tagliola risparmiando un set, ma dopo il primo settore dell’ultimo giro ha alzato il piede, fiducioso di rientrare, invece, Button e Grosjean anno ottenuto i miglioramenti che lo hanno estromesso. Partirà 16mo domani. Più avanti, terzo, è Kimi Raikkonen, che ha dovuto faticare per aver ragione di un grande Sergio Perez, spina nel fianco per i big e in grado di arrivare a un decimo da Hamilton nel primo giro in Q3. Sarà quarto il messicano, comunque prestazione da incorniciare. Seguite con noi LIVE in diretta il GP di Abu Dhabi F1 2015.

    La cronaca delle qualifiche

    a cura di: @fabianopolimeni

    CLASSIFICA QUALIFICHE ABU DHABI F1 2015

    Cronaca Q3

    14:58 – Si lancia Ricciardo, lento il primo settore, pur essendo il suo migliore (17″8). Kvyat lo eguaglia. Bottas leva 2 decimi al riferimento di Daniel, Hamilton invece non marca il suo miglior parziale, inizia male il giro per Lewis. Raikkonen fa un ottimo 17″5. Rosberg arriva anche lui in 17″5, dietro rispetto al suo parziale del giro precedente. Però ora c’è il record in 41″9 di Hamilton nel T2, là dove Raikkonen è secondo più veloce con 42″1. Perez è lento nel primo parziale, non migliorerà il suo giro. Rosberg copia Hamilton nel T2. Lewis chiude il giro in 1’40″614, pole provvisoria, aspettiamo Rosberg – intanto Raikkonen scavalca Perez ed è terzo – e Nico ce la fa con un superlativo 1’40″237!! Cancella Hamilton Nico!! Straordinario divario inflitto

    14:56 – In pista per l’ultimo tentativo Ricciardo, Bottas e Hamilton, per primi, poi Kvyat

    14:55 – La top ten vede un netto divario tra i primi quattro e tutti gli altri, Ricciardo e Bottas divisi da 1 decimi, Massa e Hulkenberg sono appaiati nello stesso decimo, Kvyat con 1’42″999 rimedia 1″3 da Ricciardo.

    14:53 – Rosberg è riuscito a tirare fuori tutto, Hamilton non ha replicato la prestazione della Q2. Sontuoso Perez, a 1 decimo da Lewis e meno di 3 da Rosberg. Raikkonen deve recuperare 73 millesimi alla Force India, Kimi perde tutto nel tratto finale di pista. Peccato

    14:50 – Il primo settore di Perez è competitivo, da 17″6, contro il 17″7 di Hulkenberg. Più lento Ricciardo, lascia 2 decimi abbondanti, mentre Hamilton riscrive il riferimento: 17″5, non abbastanza per stare davanti a Rosberg, che fa 17″4.

    Tratto centrale di conferma per Perez, 42″2, Hamilton gli è davanti di pochi centesimi. Raikkonen intanto è autore di un buon T1, da 17″5. Perez chiude con 1’41″184, grandissimo giro. Rosberg si sta dimostrando più veloce di Hamilton, che passa sul traguardo in 1’41″0. Nico lo cancella letteralmente e fa 1’40″738! Aspettiamo Raikkonen, solo quarto però, sempre con un T3 lento, lascia 4 decimi rispetto a Hamilton e marca 1’41″257.

    14:49 - Hamilton, Rosberg, Ricciardo, Bottas , Kvyat e Raikkonen a provare il giro veloce. Attendono Massa e Sainz, Felipe prende la via della pista e lascia Sainz ultimo

    14:48 – Inizia la Q3. Raikkonen ha ben 3 set di gomme supermorbide, ne userà solo 2. Perez inaugura l’eliminatoria, seguito da Hulknberg

    14:45 - Fisichella conferma che Raikkonen ha ancora i problemi al posteriore nel settore finale, dove perde la SF15-T in sovrasterzo.

    14:43 – La pole se la contenderanno, formalmente, Hamilton, Rosberg, Perez, Raikkonen, Ricciardo, Bottas, Hulkenberg, Kvyat, Massa e Sainz. Di fatto, solo Hamilton-Rosberg ad avere una chance. Raikkonen dovrà fare un giro perfetto per non stare dietro Perez, 52 millesimi davanti in Q2

    Cronaca Q2

    classifica Q2 qualifiche Gp Abu Dhabi F1 2015

    14:38 – Migliora Bottas, si porta quinto a pochi centesimi da Ricciardo. Massa è anche lui in lizza per un buon giro, mentre in Lotus riescono a mandare Grosjean in pista per un giro finale, ma si ferma sul dritto. primo eliminato il francese. Sainz e Button provano a migliorare, come anche Maldonado, veloce nel T1. Anche Perez abbassa il suo personale nel primo settore. Vedremo chi sarà tagliato fuori.

    Verstappen è al momento l’ultimo dei qualificati, però dietro stanno migliorando tutti. Sainz è sul traguardo con la decima prestazione, fuori Verstappen. Button non rientra dentro la Q3, così come Maldonado. Perez super-giro, è terzo a 8 decimi da Hamilton.

    Eliminati Verstappen, Button, Maldonado, Nasr e Grosjean

    14:34 – Si lancia Raikkonen per il giro veloce. Vale 17″6 nel primo settore Kimi, che non ha preso benissimo il punto di corda in curva 1. Sul rettilineo da DRS stacca 331 orari, poi eccolo all’intertempo, chiuso in 42″3, buon parziale: 2 decimi dal record di Hamilton. Ora il segmento più difficile per la Ferrari, dove il riferimento è 41″0.

    Raikkonen taglia il traguardo, terzo con 1’41″6, a 9 decimi da Hamilton e con un divario di 6 decimi solo nel T3.

    14:32 – Foratura lenta per Hulkenberg, lo avvisano via radio e rientra. Problemi tecnici anche per Grosjean. Davanti si fa vedere ora Kvyat, sesto con 5 decimi di divario da Ricciardo. Esce ora dai box Raikkonen, agra la pista tutta per sé (o quasi).

    14:30 - Divario netto tra Rosberg, secondo, e Ricciardo, terzo: quasi 1 secondo esatto. Raikkonen non è ancora sceso in pista, aspetta per fare il suo run. La top ten momentanea vede Hamilton, Rosberg, Ricciardo, Hulkenberg, Perez, Massa, Bottas, Sainz, Button, Nasr.

    14:27 – Record di Massa nel primo parziale, 17″6. Bottas copia il parziale, differenze nell’ordine dei centesimi, poi arriva Hamilton e fa 17″5, contro il 17″4 di Rosberg. Gran prestazione di Nico, pagherà però nel T2 verosimilmente. Là dove Massa fa 42″6 ma non basta contro il 42″1 di Hamilton.

    Il miglior giro di Hamilton al primo passaggio vale ben 1’40″758! Rifila 1″6 a Massa, poi Bottas e Nasr. Rosberg è secondo, a meno di 2 decimi

    14:26 - Ora escono le Mercedes, insieme a Perez, Bottas e Nasr. Era dal GP del Brasile del 2009 che Vettel non andava fuori in Q1.

    14:25 – Si apre la Q2, con Vettel fuori per 13 millesimi, preceduto da Maldonado. Non ha sfruttato al meglio le gomme morbide il tedesco, come ha fatto invece Raikkonen. Massa è il primo a uscire in questa eliminatoria, con le supersoft ovviamente.

    14:22 – Molto arrabbiato Vettel, dal cameracar si vede come dopo il primo settore abbia alzato nettamente il gas, forse avvisato via radio per risparmiare le gomme. Vedremo nei commenti quali spiegazioni darà Seb e Arrivabene

    Cronaca Q1

    Eliminati Vettel, Alonso, Ericsson, Stevens e Merhi

    14:18 – Foratura alla posteriore sinistra per Alonso, deve rientrare ai box. E viene eliminato, perché Button fa un gran 1’42″5 che gli vale la nona posizione. Grosjean riesce a rientrare anche lui e Vettel va fuori!! Assurdo, aveva fatto un buon T1, poi deve aver alzato il piede pensando che sarebbe rientrato, invece, con il colpo di reni di Button e Grosjean, finisce fuori Sebastian!

    14:17 – A pochi secondi dalla bandiera, migliorano maldonado, Alonso, Nasr, Button e Stevens. Molto indietro Vettel, Grosjean, con un vantaggio di mezzo secondo sull’ultima posizione utile per passare la Q1

    14:14 – Hulkenberg monta le supersoft e avvicina i tempi di Raikkonen nel primo settore. Ricciardo e Verstappen anche loro abbassano il T1, però sono solo sul 17″9. Bene Perez, anche lui su valori più lenti della Ferrari, però.

    Hulkenberg veloce nel tratto centrale, dove far valere i 335 orari di velocità massima. Eccolo terzo il tedesco, con 1’41″996, a 1″ da Hamilton. Perez può fare anche meglio, ed eccolo arrivare sul traguardo autore di 1’41″983: 13 millesimi davanti al compagno di squadra. Sainz è nono, esce ora Vettel, con gomme supermorbide quando è 12mo. Raikkonen resta tranquillo e risparmia un treno di gomme rosse. Massa è salito sesto.

    14:10 – Secondo giro veloce con le soft per Raikkonen e abbassa ancora il suo primo parziale. Deve migliorare molto nel T3, quello da trazione. Bene anche Vettel in questo passaggio, sempre però a 1 decimo da Kimi. Nel tratto centrale non migliora Raikkonen, qualche correzione in penultima curva e scende fino a 1’42″500, sempre terzo. Vettel adesso chiude il giro ed è quinto, 1’42″941.

    Sono a rischio eliminazione, attualmente, Kvyat, Button, Ericsson, Stevens e Merhi. Tutti torneranno sulle supersoft per un secondo run.

    14:09 – Hamilton, Rosberg, Raikkonen, Maldonado, Grosjean, Perez, Bottas, Alonso, Vettel, Verstappen. Questa la top ten. Le due Ferrari, Bottas, Perez e Verstappen hanno girato con le morbide

    14:05 - Si lancia Raikkonen, su gomma morbida, al pari di Vettel. Kimi è velocissimo nel T1, in 17″7, a 2 decimi dal record. Buona velocità sul dritto, 332 orari, poi l’intermedio nel tratto centrale vale 42″6 contro il record da 42″2. Vettel è 2 decimi più lento di Kimi nel primo parziale, adesso il finlandese va sul traguardo ed è terzo, nonostante sia stato molto lento rispetto al record, ha perso 1″2! Con 1’42″700 si trova a 1″8 da Hamilton. Maldonado buon quarto, così come Grosjean quinto, entrambi su gomme supermorbide.

    Vettel non ha fatto un gran primo giro, è solo ottavo, in 1’43″2

    14:02 - Parte Ricciardo, arriva al T1 in 18″0, un paio di decimi dal record con le supersoft del mattino. Massa va meglio, 1 decimo in meno a parità di gomma. Kvyat è lento per ora, mentre Ricciardo passa in 43″1 nel T2, contro il 43″0 di Massa. Hamilton nel frattempo va nel primo settore con 17″6, battuto per un decimo da Rosberg. Subito bagarre.

    RIcciardo ottiene 1’43″401, un decimo peggio fa Kvyat. Massa si ferma a 4 millesimi, ha pagato nell’ultimo parziale. Aspettiamo Rosberg, poco più lento di Hamilton nel T2 veloce, roba inferiore al decimo. Hamilton eccolo sul traguardo, 1’40″974! Rosberg si ferma a 1’41″111

    14:01 - Hamilton sceglie subito si montare le supersoft, al pari di Rosberg, Ericsson, Stevens e Merhi. Gli altri su gomme morbide

    14:00 – Semaforo verde, via alle qualifiche con la prima eliminatoria. Red Bull per prime in pista, Kvyat deve recuperare il tempo perso al mattino e saggiare che tutto sia ok sulla Rb11

    13:58 - Non è ancora buio su Abu Dhabi, ma le luci sono già accese lungo il tracciato.

    13:50 - Osservato speciale di queste qualifiche, Kimi Raikkonen. Velocissimo al mattino con le morbide, non è sembrato impeccabile con le supermorbide. Kimi non dovrà mancare la seconda fila, lui che recentemente al sabato non ha brillato.

    30° C al momento sull’asfalto.

    13:48 – «Penso che non cambierà tanto, non userò molte cose dell’assetto di Daniel. Non so cosa aspettarmi, se siamo lì nella top 5 non sarà male, difficile fare previsioni», commenta Kvyat

    13:45 – Tra gli outsider da tenere d’occhio in Ferrari, sicuramente Sergio Perez, sorprendentemente competitivo anche oggi. Riuscire ad avere Force India e Williams alle spalle è cruciale, per non doversi poi trovare bloccati in gara

    13:30 - In casa Red Bull hanno sostituito la scatola del cambio sulla macchina di Kvyat, che riuscirà così a disputare la qualifica, dopo aver saltato le prove libere 3

    13:15 – Guardando al comportamento delle gomme, il divario tra morbide e supermorbide si è attestato oltre il secondo, intorno a 1″2. Questo porterà molti piloti a montare le Pirelli rosse già nella prima eliminatoria. Da tenere in gran considerazione anche l’evoluzione dell’asfalto, che andrà a raffreddarsi rispetto ai 33° C delle libere 3. Ieri alle 14:00 italiane si è corso con circa 25° C

    13:00 - Bentornati, amici appassionati di Formula 1. Tra un’ora prenderà il via l’ultima qualifica stagionale e si preannuncia più serrata che mai. La Ferrari ha recuperato dopo un venerdì difficile e, nell’ipotesi migliore, può ambire alla prima fila, anche se sarà difficilissimo con le prestazioni mostrate dalle Mercedes. Attenzione agli incursori, outsider come Perez su Force India e Ricciardo, clienti in teoria da terza fila.

    | LEGGI ANCHE – LIBERE 3: ROSBERG VOLA, FERRARI COMPETITIVA |FERRARI, VETTEL: “C’E’ TANTO LAVORO DA FARE” |LIBERE 2, ROSBERG VOLA SUL GIRO E SUL PASSO |LIBERE 1, HAMILTON-ROSBERG DETTANO IL RITMO |