Qualifiche GP Europa F1 2016 a Baku, risultati: pole di Rosberg, Hamilton sbatte, Ferrari lenta [FOTO]

Qualifiche GP Europa F1 2016 a Baku, risultati: pole di Rosberg, Hamilton sbatte, Ferrari lenta [FOTO]

Si decide la griglia di partenza in Azerbaijan, la pole sarà un affare a due: Hamilton-Rosberg

da in Circuito Baku F1, Formula 1 2017, GP Europa F1, Nico Rosberg, Qualifiche F1, Risultati F1
Ultimo aggiornamento: Venerdì 04/11/2016 07:01

    F1, GP Baku 2016   venerdì di prove libere

    Qualifiche GP Europa F1 2016 a Baku. Una qualifica emozionante, ma con due soli protagonisti. Rosberg e Hamilton si giocano la pole ed è Nico a centrare il giro perfetto. Velocissimo e senza errori, quegli errori che troppo spesso ha commesso Hamilton. Partirà solo decimo, causa toccata con le barriere in curva 12, costretto a cercare un tempo dopo aver bruciato il primo giro della Q3. Bandiera rossa esposta e sessione interrotta con 2 minuti ancora da svolgere. Si sono precipitati tutti in pista per cercare di migliorare non appena il semaforo è tornato verde e qualche cambiamento c’è stato. Ricciardo e Vettel fanno lo stesso tempo al millesimo, la Red Bull finisce terza, davanti, perché è stato Daniel il primo a ottenere tempo. Secondo c’è un superlativo Sergio Perez, su una Force India molto molto veloce: deve recriminare per l’errore nelle libere 3, che ha portato alla sostituzione del cambio e la penalizzazione di 5 posizioni in griglia: domani scatterà dalla settima piazza. Ferrari che vale quanto i team “normali”, non ha avuto la velocità che serviva in qualifica per impensierire le Mercedes, forse in gara sarà un’altra storia, certo non per la vittoria ad armi pari e con clienti pericolosi dai quali guardarsi. La top ten vede anche Raikkonen quinto davanti a Massa, Kvyat, Bottas, Verstappen e Hamilton. Ci ha pensato Lewis a “vivacizzare” la Q3, messo sotto pressione da un Rosberg velocissimo e perfetto. Per seguire la gara e LIVE in diretta web su Derapate.it del GP Europa F1 2016, BASTA CLICCARE QUI!

    a cura di: Fabiano Polimeni

    Classifica qualifiche GP Europa F1 2016

    Classifica Q3 qualifiche GP Europa a Baku

    16:05 – Ultimo giro decisivo, Gran bagarre già in curva 1, Ricciardo passa per primo nel T1 e migliora il suo personale, non lo fa Vettel, né Perez, tutti più lenti, come Kvyat. Solo Ricciardo sembra essere in grado di progredire. Nel tratto centrale si arriva con la Red Bull di Daniel che ottiene di nuovo il suo miglior personale, stavolta riesce anche a Vette, Kvyat, Verstappen, aspettiamoci qualche cambiamento nella graduatoria. Sul traguardo Ricciardo ed è terzo! Stesso tempo al millesimo per Vettel, ma è dietro perché l’ha ottenuto dopo! Rosberg, Perez, Ricciardo, Vettel, Raikkonen, Massa, Kvyat, Bottas, Verstappen e Hamilton, è questa la top ten!

    16:03 – Ricciardo è il primo ad attendere il semaforo verde. poi abbiamo Verstappen, Vettel, Bottas, Rosberg è tranquillo del suo tempo, sa che non sarà battuto e aspetta la chiusura della sessione. Tutti in pista tranne Hamilton, Rosberg e Massa. Semaforo verde, meno di 2 minuti per lanciarsi. In realtà Massa attende un po’ più a lungo e poi esce anche lui, ma non ce la farà a lanciarsi

    16:02 – Pagherà tantissimo l’errore in FP3 Perez, perché si è dimostrato velocissimo ma la seconda posizione attuale verrà vanificata dalla penalizzazione di 5 posizioni per aver sostituito il cambio.

    15:59 – Errore di Hamilton in curva 12, ha tagliato troppo l’interno e ha aperto la sospensione anteriore destra toccando la barriera all’interno. Brutto errore, era al limite e sotto pressione di Rosberg. La bandiera rossa ha interrotto la sessione, verrà data bandiera verde con 2’05″ residui, il tempo di lanciarsi in fretta e cercare un giro

    15:58 – Sta girando con gomme nuove anche Raikkonen. Massa sale quarto, ora Rosberg si rilancia e fa 45″5, imitato da Hamilton. Non sono i parziali record nel primo settore. Ora affronta il segmento centrale Rosberg ed è record, in 32″5, si invola verso il traguardo, ma Hamilton è andato a sbattere, partirà nono! Clamoroso, Hamilton ha toccato. In pole al momento va Rosberg, con 1’42″758! Pole position, e viene esposta la bandiera rossa, Perez secondo, poi Vettel, Raikkonen, Massa, Kvyat, Ricciardo, Bottas, Hamilton e Verstappen.

    15:56 – Rosberg e Hamilton faranno un giro lento per poi ritentare la prestazione. Non cambiano gomme. Esce con gomma nuova Ricciardo, seguito da Verstappen e Massa

    15:55 - Abbiamo al momento Perez, Vettel, Raikkonen, Kvyat, Ricciardo, Bottas, Rosberg, Hamilton, Verstappen, Massa. Tranne Bottas, Massa e i Mercedes, sono tutti ai box. Hamilton ha bruciato l’unico treno di gomme supermorbide residue

    15:54 – Ecco Hamilton, vola in 45″2 nel T1 contro 45″6 di Rosberg, Bottas con lascia ha staccato i 357 orari. Ma di nuovo errore di Hamilton, che va lungo in curva 15, bruciato il primo tentativo per entrambi, perché Rosberg era alle spalle.

    15:50 - Ricciardo si lancia, il primo settore lo affronta marcando 46″4, non velocissimo. Sorprende il 45″9 di Vettel, il migliore ottenuto dalla Ferrari finora, copiato dal 45″8 di Raikkonen! Bene le rosse finora. Nel tratto centrale Ricciardo fa 33″0, 2 centesimi più rapido Vettel, molto competitivo. Ora aspettiamo Raikkonen, ma Kimi cede quasi 2 decimi. Ricciardo sul traguardo fa 1’45″2, battuto da Kvyat ma soprattutto da Vettel, autore di 1’44″260, davanti a Raikkonen, 1’44″269. Perez vola nel T2 e chiude il giro in 1’43″515, il migliore finora

    15:49 - L’ultimo a fare il giro sarà Massa, che aspetta ancora ai box.

    15:48 – Via alla Q3, subito fuori Vettel, Hamilton, Ricciardo e Kvyat

    15:46 - Ci prepariamo alla Q3, la pole sarà un affare tra Rosberg, Hamilton, Perez, Ricciardo, Verstappen, Vettel, Bottas, Raikkonen, Kvyat e Massa

    15:42 - Un po’ a sorpresa va fuori Hulkenberg, causa incomprensione con il muretto sul momento in cui fare il giro. Fuori anche Sainz, che era stato buon protagonista finora. Per Vettel e Raikkonen sembra possibile una seconda fila se faranno un gran giro, anche grazie all’arretramento di Perez.

    Classifica Q2 qualifiche GP Europa a Baku

    15:39 - Perez migliora e si porta a 1’43″9, Gutierrez va lungo in curva 8 e porta a doppia bandiera gialla. Hamilton non fa il suo miglior T1, è ancora decimo, lungo di Raikkonen, tanti errori, Hamilton è lento in confronto con la pole, ma dovrebbe passare senza difficoltà la Q2. Ce la fa e si porta in seconda posizione a 1″ da Rosberg, pur con gomme molto rovinate. Ricciardo quarto, Vettel solo sesto, Raikkonen ottavo. Eliminati Grosjean, Hulkenberg, sainz, Alonso, Gutierrez e Nasr

    15:38 – Clamoroso, Hamilton va lungo mentre migliorava nel T1, deve lanciarsi per fare un altro giro, ma ha le gomme molto rovinate all’anteriore, ha spiattellato. Ora è decimo, rischia l’eliminazione. Perez intanto fa il suo miglior T1.

    15:36 – Tutti in pista, tranne Rosberg. Verstappen si porta terzo, davanti a Vettel e autore di 1’44″387, rimedia 8 decimi da Rosberg. Saranno 3 minuti ad altissima tensione quelli che ci aspettano. Kvyat sale settimo, migliora.

    15:34 - Dopo il primo run, sono fuori dalla top ten Sainz, Alonso, Gutierrez, Verstappen, Hulkenberg e Nasr. Grosjean è settimo adesso. Chi ha pagato il testacoda di Hulkenberg è stato anche Ricciardo

    15:32 - Distacco imbarazzante per tutti, Raikkonen è quinto a 2″… Il divario tra Perez e Kvyat, nono, è minimo: 5 decimi appena. Hamilton era poco dietro Hulkenberg ed è stato rallentato dal testacoda di Nico. Lewis è rientrato, di fatto perdendo il primo tentativo della Q2

    15:29 - Massa arriva e stacca 1’44″6, il migliore davanti a Kvyat. Ora c’è Hulkenberg record nel T1, stracciato dal 45″4 di Hamilton, al quale risponde Rosberg, perdendo perà quasi 4 decimi. Si va nel T2, il riferimento di 32″6 di Hulkenberg, ma brucia il giro per un testacoda in curva 16. Ecco Bottas sul traguardo: 1’44″477, pole provvisoria. Hamilton nel settore centrale non è veloce, Rosberg lo è eccome, così Lewis chiude in 1’44″780, mentre Nico vola è marca uno stratosferico: 1’42″520!!, rifila 1″8 a Perez, 1″9 a vettel, poi Bottas, Massa, Hamilton, Ricciardo, Kvyat, Sainz e Grosjean.

    15:27 – Si lancia Hulkenberg, Force India in gran forma questo week end. Però affronta lentamente il giro, lo utilizza per scaldare le gomme. Gutierrez fa il tempo, ma è lento: 46″7. Anche Hamilton, Ricciardo, Perez, Rosberg sono in fase di riscaldamento gomma. Sainz marca 46″4, il miglio parziale al momento, seguito da Kvyat. Tempo di Gutierrez: 1’45″349, battuto da Sainz, capace di 1’45″000

    15:25 - Parte la Q2! Subito in pista Ricciardo, Hamilton, Hulkenberg, Rosberg e via via tutti gli altri

    15:22 - Interessantissima la prestazione di Haryanto, a solo 1 decimo da una clamorosa Q2. Davanti Kvyat è salito quinto e Sainz settimo con l’ultimo run e gomma nuova. Adesso la bagarre sarà intensissima per accedere in Q3. In 1″1 erano racchiusi i piloti dalla terza alla 16ma posizione, da Perez a Nasr, in Q1

    Classifica Q1 qualifiche GP Europa a Baku

    15:17 – Raikkonen va lungo in curva 3. Buon decimo crono di Gtuerrez. Tranne i primi sei sono tutti in pista per migliorare, anche Vettel. Button è lento e non passa! Eliminato Button, sorpresa! Lungo di Vettel in curva 15, vanno fuori a fine Q1 Haryanto, Wehrlein, Button, Ericsson, Magnussen, Palmer

    15:15 - La Q1 va verso la conclusione, Vette non fa il giro veloce dopo quello di raffreddamento. Grosjean sale 11mo, seguito da Alonso, Kvyat, Nasr, Sainz e Gutierrez. A rischio eliminatzione Haryanto, Button, Wehrlein, Palmer, Magnussen ed Ericsson

    15:13 – Quanto vanno forte le Force India! Raikkonen riesce a passare nel T1 con lo stesso tempo di Vettel, scalato in ottava posizione. Kimi affronta il tratto centrale e con 33″2 cede solo 2 decimi al record di Rosberg, ottimo settore per il finlandese. Chiude il giro e ottiene 1’44″936, perdendo tantissimo sul dritto conclusivo. Kimi è a 1″3

    15:11 - Nel primo tentativo Vette paga oltre mezzo secondo nel primo settore, Raikkonen sfrutta il giro per preparare ancora la gomma. Il tratto centrale vede Seb chiudere in 33″5, altri 5 decimi persi dal miglior tempo di Rosberg. Vedremo cosa farà sul lungo rettilineo, è solo settimo Sebastian, in 1’45″062, a 1″4. Adesso raffredderà le gomme e proverà un secondo giro. Raikkonen invece sarà adesso sul suo giro veloce

    15:09 - Rosberg si rilancia dopo aver abortito il giro precedente. E’ ancora record nel primo settore, tiene bene nel T2, pur lasciando oltre 1 decimo al suo record. Ferrari adesso in pista. Arriva Rosberg e stampa un 1’43″685, scava di nuovo il solco con Ricciardo, a 9 decimi. Hamilotn è rientrato ai box dopo l’errore. Scalano la classifica Bottas, quarto, Perez, quinto e Verstappen sesto, seguito da Hulkenberg, Massa e Kvyat.

    15:07 - Grazie alla scia, Verstappen fa i 354 orari e si installa in quarta posizione. Secondo giro lanciato per i due Mercedes, Rosberg fa 45″8 nel primo settore, il migliore riferimento del week end. Migliora anche Hamilton, però è 3 decimi dietro Nico. Troveranno bandiere gialle nel tratto finale. Lungo Hamilton che deve fare manovra in curva 15 e ripartire. Mercedes di un altro livello. Ferrari ancora ai box. Ricciardo intanto marca 1’44″570, a 4 decimi da Rosberg, che non ha potuto continuare a spingere dopo il record nel primo parziale

    15:05 - Bottas ottiene il terzo tempo, ma con 1’45″263 paga 1″4 a Rosberg. Massa è quinto, le due Ferrari sempre ai box, sono le uniche al momento, visto che anche Alonso è uscito per cercare la prestazione. Verstappen sta ottenendo un buon primo settore, pur pagando 3 decimi al record

    15:03 - Sainz è il primo ad aprire il giro e che otterrà un tempo cronometrato, seguito da Kvyat. Nel T1 passa in 47″1, buon parziale ma subito cancellato dal 46″4 di Hamilton, copiato da Rosberg. Nel tratto centrale Sainz marca 34″1, nuovamente battuto dal 33″3 di Hamilton e 33″0 di Rosberg. Nico sembra essere molto competitivo al momento. Ecco arrivare Hamilton, chiude in 1’44″259! Poi Rosberg lo supera con 1’44″136. Kvyat terzo a 2″4! Ferrari ancora in pista. Nasr a sorpresa davanti a Sainz

    15:02 – 15 piloti in azione, aspettano un po’ le Ferrari, le Force India e le McLaren.

    15:00 - Via alla prima eliminatoria delle qualifiche! In pista subito le Toro Rosso, già con gomme supersoft, poi le Mercedes, le Manor, tutti con Pirelli rosse

    14:57 – La temperatura sull’asfalto è di 39° C, inferiore di 8 rispetto alle libere 1, ma pur sempre 8 al di sopra della fase finale delle libere 2

    Leggi anche | Mercedes senza avversari nelle libere 3

    14:39 - In casa Force India hanno dovuto lavorare alacremente per sistemare la macchina di Perez, andato a sbattere in curva 15. Perez correrà la qualifica, ma dovrà scontare 5 posizioni di penalità per aver sostituito il cambio. Peccato per il messicano, le Force India sono state velocissime e possono contendere la seconda fila alla Ferrari. Con la retrocessione di Perez di 5 posizioni, si “libera” un posto in griglia nelle prime file

    14:10 – In funzione delle temperature che avremo tra un’ora, sarà cruciale riuscire a gestire al meglio la gomma. Finora abbiamo assistito a più giri di lancio prima di cercare quello veloce, vedremo se la medesima strategia si confermerà in qualifica. Le supersoft saranno protagoniste già in Q1, per il vantaggio che assicurano rispetto alle gomme morbide, tanto più con il divario contenuto che si è registrato tra la terza e la 15ma posizione. La Q2 sarà molto molto combattuta

    14:00 – Buon sabato appassionati di Formula 1, siamo al momento clou: tra un’ora il via alle tre eliminatorie che decideranno la griglia di partenza a Baku. La prima fila sembra un affare ristretto a Hamilton e Rosberg, problematiche le prospettive Ferrari dopo quanto visto nelle libere 3. Fattore chiave sarà la temperatura dell’asfalto, che potrebbe scendere rispetto ai 47° C della sessione disputata poche ore fa

    2363

    PIÙ POPOLARI