Quartier generale Honda: che sta succedendo?

Mistero alla Honda HRC

da , il

    Honda Headquarters

    Che stanno facendo alla Honda HRC? La domanda sorge spontanea dopo aver visto gli ultimi risultati e prestazioni dei piloti del team di punta del MotoMondiale.

    Hayden, in testa alla classifica, si è fatto recuperare da Valentino molti punti e nell’ultima domenica di gara non ha certo brillato. Pedrosa, invece, sembra brancolare nel buio più assoluto insieme ad una moto che non risponde più ai suoi comandi e, quasi quasi, se tutta la stagione fosse stata così appannata, in pochi avrebbero gridato al talentuoso miracolo di Sabadell.

    Gli inseguitori, intanto, rinraziano. Rossi in primis, ma anche Melandri e Capirossi ne stanno guadagnando ampiamente.

    Cosa succede, dunque, alla Honda HRC a sole tre gare dalla fine? Nebbia momentanea o strategia? Vero è che la gara sarà domani e la costanza del team Repsol possono essere comunque la discriminante.

    E se invece, come dicono alcuni, fosse tutta una strategia per riaprire a pochissime gare dalla fine un motomondiale che qualche tempo fa era sembrato prematuramente chiuso? Una mossa per riaprire lo spettacolo, anche se poi, alla fine, il titolo andrà comunque in tasca alla Honda? Il fumo in cui corrono Hayden e il suo compagno di squadra è anomalo.

    O forse è solo stanchezza dei piloti e del team, spremuti fino all’osso per contrastare quei fulmini di guerra di nome Valentino, Marco e Loris che, con vari “zeri” in tabellone, sono comunque arrivati a tallonare quel Nicky Hayden che stava facendo sognare la cupola della casa alata, bramosa di portare a casa un titolo che ormai manca da troppi anni, da quando Valentino ha fatto le valigie ed è passato alla concorrenza.

    Manca meno di una giornata alla gara sul circuito giapponese di Motegi, gara che potebbe essere decisiva per allungare definitivamente sugli avversari o farsi clamorosamente raggiungere.

    Che cosa succederà?