Ragazze spagnole via, ecco i Paddock Boys!

rassegna fotografica sulle ragazze del paddock dal gran premio d'europa di f1 a valencia

da , il

    Nella Spagna libertina di Zapatero succede anche questo! Nel Gran Premio d’Europa a Valencia, assieme alle immancabili Paddock Girls fanno la loro comparsa i Paddock Boys per la gioia del pubblico femminile e dei tanti omosessuali che, pare, seguano con estremo interesse le gesta dei piloti di Formula 1.

    Gay esclusi e delusi, c’è da scommettere che l’esperimento non sarà ripreso. Ci sono già abbastanza uomini a gironzolare per il paddock che di questi bellimbusti nessuno ne sentiva la necessità. Nessuno, probabilmente, ad eccezione delle ragazze stesse che avranno trovato sicuramente più di gradimento personaggi del genere rispetto ai soliti fotografi, giornalisti, tecnici e meccanici indaffarati nel loro lavoro e con poca voglia di calcolarsele.

    Con questa rassegna fotografica se ne va in archivio anche il primo Gran Premio d’Europa corso sul circuito cittadino di Valencia. Una gara costellata di imprevisti alla vigilia ma che, in realtà, non ha regalato nessun brivido ad eccezione del rifornimento impazzito di Kimi Raikkonen e dell’esplosione del motore sempre del finlandese. Gli spagnoli sugli spalti, in virtù del ritiro del loro beniamino Alonso al primo giro per il tamponamento subito da Nakajima, hanno quindi potuto dormire tranquilli.

    L’assenza di imprevisti ha però avuto un merito: una volta tanto la gara è andata per il verso giusto sul fronte dei valori in campo e Felipe Massa ha colto un meritatissimo successo che lo ripaga in parte per la delusione subita in Ungheria. Anche Hamilton se ne va col sorriso per aver limitato i danni in una gara disputata fisicamente non al 100%. Il già citato Raikkonen, invece, entra ufficialmente in crisi. E la domanda che tutti si pongono è: saprà risollevarsi in tempo per difendere fino all’ultima gara il suo titolo mondiale?