Raikkonen: video incidente Rally in Messico

Un battesimo da dimenticare quello di Kimi Raikkonen nel mondo del Rally

da , il

    Non è cominciata nel migliore dei modi l’avventura di Kimi Raikkonen nel mondo del Rally. L’ex pilota di F1, che ha abbandonato i circuiti alla fine della stagione 2009, è stato protagonista di un altro incidente nel corso della seconda tappa del WRC (Worl Rally Championship), in programma lo scorso weekend in Messico. Già nel corso della prima gara, il finlandese era uscito di strada durante il primo appuntamento. Successivamente un problema alla schiena non gli aveva permesso di prendere parte ai test con la sua Citroen C4 WRC, costringendolo così a rinunciare alle prove tra il Rally di Svezia e l’appuntamento messicano.

    CITROEN C4 WRC. Inizialmente, il pilota del Citroen Junior Team aveva programmato di testare la sua macchina almeno una volta, così da poter prendere ulteriore confidenza con il nuovo tracciato, ma il ricordo degli anni passati in F1 si è fatto sentire sulla sua schiena così tanto che Raikkonen ha preferito rimettersi in forma prima del secondo appuntamento.

    CORONA RALLY MEXICO. Dopo il debutto sulla neve, il Corona Rally Mexico è stata la prima gara su ghiaia per Kimi che, a parte una breve apparizione per i test in Francia, guidava per la prima volta la sua C4 WRC. Nonostante le sensazioni positive riguardo ad un tracciato secondo lui “più familiare”, anche la seconda tappa del mondiale gli ha riservato una brutta sorpresa: nel corso della giornata di venerdì è infatti rimasto coinvolto in una serie di giri rocamboleschi insieme al copilota Kaj Lindstrom. Fortunatamente i due piloti sono subito scesi dalla macchina, confermando così l’assenza di qualsiasi lesione, ma i danni riportati dalla vettura non hanno permesso al finlandese di rimettersi al volante il giorno successivo. L’incidente è arrivato a conclusione di una giornata segnata da alti e bassi: dopo una sosta durata più di un’ora a causa di un problema tecnico, Raikkonen aveva fatto registrare rispettivamente l’ottavo, il settimo ed quinto miglior tempo in diversi stage del percorso.

    KIMI RAIKKONEN. Raikkonen si è detto molto dispiaciuto specialmente per l’impossibilità di proseguire a correre: “È stata una vera sfortuna, la macchina è scivolata e noi ci siamo cappottati un paio di volte. Speravo davvero di fare qualcosa di buono in questa tappa, ma sono solamente al mio settimo evento e sto ancora imparando…alla fine è normale quello che mi è successo. Quello che mi dispiace di più è non poter andare avanti…in questo momento vorrei passare il maggior tempo possibile al volante. Avevo un buon presentimento e ho voluto spingere per vedere dove potevamo arrivare. Sono sicuro che per il prossimo appuntamento saremo ancora più in forma. Per il resto sono davvero contento di questa mia nuova esperienza.”

    KAJ LINDSTROM. Kaj Lindstrom, compagno di Raikkonen fin dall’inizio di questa nuova avventura, ha aggiunto: “È stato davvero un peccato. Ci siamo dovuti fermare proprio quando Kimi stava cominciando a fare dei progressi, sia dal punto di vista della guida che con il passo…ma questa sono cose che possono succedere a chiunque. Finora le cose sono andate bene, sono sicuro che al prossimo appuntamento saremo di nuovo in pista.”

    La tappa successiva del WRC sarà il Rally di Giordania, in programma dal 31 marzo al 3 aprile. Nel frattempo il 14 marzo scatta il Mondiale 2010 di F1…chissà che a Raikkonen non venga un po’ di nostalgia…