Rally Ciocco 2015: vittoria di Perico su Peugeot 208 T16 R5

Parte il Campionato Italiano Rally 2015, con il 38esimo Rally De Il Ciocco e Valle Del Serchio

da , il

    Siamo arrivati alla fine, alla conclusione di questa prima ed entusiasmante tappa del Campionato Italiano Rally 2015, chiusasi nel segno di Peugeot e del pilota Alessandro Perico che ha corso su una 208 T16 R5. La 38esima edizione del Rally De Il Ciocco e Valle Del Serchio ha chiuso i battenti cominciando a delineare la classifica piloti e quella costruttori ed iniziando a definire quali siano i movimenti all’interno della classifica. Primo in assoluto è stato il pilota Alessandro Perico, che dopo aver chiuso in seconda posizione la prima tappa è riuscito a salire in testa ed a chiudere in prima posizione al termine dell’evento.

    Rispetto alla prima tappa, poi, il ritiro di Basso oltre quello di Scandola (del quale avevamo già notizia) ha modificato la classifica generale, che vede in seconda e terza posizione Rudy Michelini su Citroen DS3 R5 e Nicola Caldani su Ford Fiesta R5.

    Rimonta d’effetto per il campione in carica Paolo Andreucci, che dopo una prima tappa sfortunata è riuscito ad imporre la sua Peugeot 208 T16 R5, totalizzando il miglior tempo in sette Prove Speciali su 14 e classificandosi quinto assoluto. Data la posizione di partenza l’impresa non è stata certo facile ed il pilota toscano può ritenersi soddisfatto per i punti guadagnati.

    Sul piano costruttori Peugeot, che ricordiamo essere detentrice dell’attuale titolo, già distacca le concorrenti grazie ai buoni piazzamenti dei piloti posti sotto la sua…zampa.

    CLASSIFICA FINALE 38° RALLY IL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO:

    1.Perico-Turati (Peugeot T16 R5) in 1:54’32.3;

    2.Michelini-Perna(Citroen DS3 R5) a 35.5;

    3.#NC3-Farnocchia (Ford Fiesta R5) a 45;

    4.Albertini-Fappani (Peugeot 208 R5) a 56.9;

    5.Andreucci- Andreussi (Peugeot T16 R5) a 2’25.8;

    6.Baccega-Ottaviani (Ford Fiesta R5) a 3’59.9;

    7.Testa-Inglesi (Peugeot 208 R2) a 9’06.1;

    8.Scattolon-Grimaldi (Renault Clio R3) a 9’06.7.;

    9.Ciava-Ciucci (Ford Fiesta R5) a 9’48.4;

    10.Tassone- Michi (Peugeot 208 R2) a 9’53.4.

    Classifica CIR Assoluto:

    1.Perico 15;

    Caldani 12;

    3. Albertini 10;

    4. Andreucci 8;

    5.Baccega 6;

    6.Ciava 5;

    7.Tassone 4.

    CIR Produzione:

    1.Scattolon 15;

    2.Andolfi 12;

    3. Ferrarotti 10.

    Classifica CIR Junior:

    1.Testa 15;

    2.Tassone 12;

    3.Marchioro 10. ;

    4.DeTommaso 8.;

    5.Gheno 6;

    6.Trevisani 5;

    7.Bernardi 4 ;

    8.Panzani 3.

    Classifica CIR Costruttori:

    1.Peugeot 19;

    2.Ford 15;

    3.Renault 3.

    _____________________________________________________________________________________

    Si è conclusa la prima tappa del Rally De Il Ciocco e Valle Del Serchio con una classifica particolare, che vede al primo posto assoluto Giandomenico Basso su Ford Fiesta alimentata a GPL. Interessante è stata la prova di Alessandro Perico su Peugeot 208 T16 R5, che è riuscito a tenere testa ai migliori ed a segnre in ben due tappe il tempo più veloce. In classifica è riuscito a guadagnare il secondo posto.

    Chi di voi ha seguito il Campionato Italiano Rally 2014 non può non chiedersi come mai non siano stati ancora nominati Paolo Andreucci ed Umberto Scandola: il primo ha avuto problemi a causa di un principio d’incendio sulla sua Peugeot 208 T16 R5, dopo aver fatto registrare il miglior tempo durante la prima tappa, il secondo invece ha subito problemi meccanici ad una prova dalla fine ed è stato costretto al ritiro.

    CLASSIFICA FINALE PRIMA TAPPA 38° RALLY IL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO:

    1. Basso-Dotta (Ford Fiesta R5 Ldi) in 1:23’16.7;

    2. Perico-Turati (Peugeot T16 R5) a 21.5;

    3. Michelini-Perna (Citroen DS3 R5) a 1’03.1

    4. #NC3-Farnocchia (Ford Fiesta R5) a 1’05.3;

    5. Albertini-Fappani (Peugeot 208 R5) a 1’33.6;

    6. Ciava-Ciucci (Ford Fiesta R5) a 2’26.8 ;

    7. Andreucci-Andreussi (Peugeot T16 R5) a 3’27.6.;

    8. Baccega-Ottaviani (Ford Fiesta R5) a 3’56.8;

    9. Testa-Inglesi (Peugeot 208 R2) a 7’05.8;

    10. Scattolon-Grimaldi (Renault Clio R3) a 7’32.0.

    ___________________________________________________________________________________

    Ed anche per il 2015 inizia quella che è la serie di appuntamenti attesi per il Campionato Italiano Rally 2015, e lo fa partendo dal Rally De Il Ciocco e Valle Del Serchio, arrivato ormai alla sua 38esima edizione. Cosa ci aspettiamo quest’anno, dopo che l’edizione 2014 è stata vinta dal duo Andreucci-Andreussi su Peugeot 208 T16 R5? Intanto è boom di iscritti: 92 presenze contro le 80 dello scorso anno.

    Prenderà il via il 20 Marzo quella che è la gara di apertura della competizione che in Italia sancisce il campione nella categoria rally. La location dell’evento, Rally De Il Ciocco e Valle Del Serchio, è il territorio lucchese con partenza da Forte Dei Marmi: la gara si articola su un totale di 615,70 km percorsi su fondo asfaltato, mentre le prove speciali cronometrate previste sono ben 14 (12 il 21 Marzo e 2 il 22 Marzo) per un totale di 159,86 km.

    Anche per quest’anno il pilota da battere è Paolo Andreucci, campione in carica che mira a continuare la scia positiva di Campionati Italiani vinti cominciando a guadagnare i primi preziosi punti da subito, sempre a bordo della Peugeot 208 T16 R5. Sul piano costruttori, invece, è proprio il brand francese a detenere ancora una volta lo scettro del vincitore: riusciranno a strapparglielo?

    Noi non vediamo l’ora che cominci questo appuntamento e siamo sicuri che sarà solo la prima tappa di un campionato avvincente come quello della passata edizione, che vedrà ancora una volta battagliare Umberto Scandola su Skoda Fabia S2000 e Giancomenico Basso con la Ford Fiesta R5 alimentata a GPL.