Rally del Marocco: secondo posto generale per Sainz e Peugeot

Rally del Marocco: secondo posto generale per Sainz e Peugeot
da in Rally 2017
Ultimo aggiornamento:
    Rally del Marocco: secondo posto generale per Sainz e Peugeot

    Siamo arrivati a conclusione di questa edizione 2016 del Rally del Marocco, appuntamento che ha fatto scaldare motori e fan per quasi una settimana. Vittoria per Nasser Al-Attiyah e secondo posto per Carlos Sainz.

    La quinta ed ultima tappa del Rally del Marocco ha decretato il pilota Al-Attiyah come vincitore, dopo una bagarre con il pilota Sainz e la sua Peugeot 3008 DKR durato tutto l’appuntamento. Il portacolori del Leone è arrivato in seconda posizione in classifica generale, a circa 12 minuti di ritardo dal vincitore a causa di una serie di problemi durante il percorso. Il compagno di squadra Cyril Despres, che ha visto sfumare il sogno di conquistare il rally durante la prima tappa a causa di una serie di cappottamenti, la tappa l’ha invece vinta. Ottima prestazione con la 3008 DKR in vista della Dakar 2017.

    Si è conclusa la quarta tappa del Rally del Marocco 2016, la più lunga di tutta la competizione. Buoni i posizionamento degli equipaggi motorizzati Peugeot, con Sainz che mantiene la posizione in classifica generale.

    Con la vittoria in Tappa 3 il duo formato da Sainz e Cruz ha dovuto fare strada con la Peugeot 3008 DKR in occasione della tappa più lunga di tutta la competizione, la quarta: tanti i fondi incontrati durante i 319 chilometri previsti, che hanno messo a dura prova gli equipaggi e, per i portacolori del Leone, sono serviti come allenamento per la Dakar 2017.

    La Peugeot guidata da Sainz si è piazzata al terzo posto della giornata, a causa di una perdita di tempo derivata dal cercare a vuoto un checkpoint nascosto, una novità introdotta quest’anno. La posizione in classifica generale non è però variata, restano secondi. Buona la prestazione anche del pilota Despres, che invece chiude la giornata in quarta posizione nonostante una foratura: se non fossero stati coinvolti nella serie di cappottamenti durante Tappa 1 adesso sarebbero molto meglio in classifica generale, senza doversi accontentare del 37simo posto.

    L’equipaggio Sainz/Cruz ha dovuto aspettare la terza tappa del Rally del Marocco per riuscire ad imporsi sugli altri concorrenti, ma il momento è arrivato.

    Conclusa la terza tappa di questo Rally del Marocco 2016 il primo equipaggio è risultato essere il duo Sainz/Cruz a bordo della Peugeot 3008 DKR: è la prima vittoria di questo rally per il pilota portabandiera del Leone, risultato che gli permette di posizionarsi al secondo posto della classifica generale esattamente sotto il leader Nasser Al-Attiyah.

    Buona la prestazione anche del pilota Despres, arrivato quarto, che però soffre a causa della penalità accollatagli dopo la prima tappa a causa di una serie di ribaltamenti. Per lui 35esima posizione in classifica generale provvisoria.

    Team Peugeot Total

    La seconda giornata di gara ha chiesto uno sforzo fisico maggiore ad equipaggi ed auto, mentre i meccanici del team Peugeot Total hanno rimesso in sesto l’auto di Despres/Castera.

    Nella notte tra la prima e seconda tappa i meccanici del team Peugeot Total hanno messo in sesto la 3008 DKR di Despres/Castera, malconcia dopo una serie di cappottamenti incorsi durante la tappa uno. L’impresa è riuscita e l’equipaggio è partito per la seconda tappa con un totale di 100h di penalità per non aver concluso la prima tappa. Il risultato è stato un nono posto in tappa, ottimo risultato a discapito delle aspettative.

    Differente è stata la gara per l’equipaggio Sainz/Cruz, che ha sempre combattuto per le prime posizione e continua a farlo con il quarto posto in classifica generale dopo la fine della tappa 2. Nonostante una parentesi al comando gara l’equipaggio ha concluso in sesta posizione l’appuntamento, a causa di un errore di navigazione.

    Rally del Marocco

    Siamo all’inizio di un altro grande appuntamento con i rally di interesse mondiale, che in questo periodo si concretizzano in quello che è il Rally del Marocco, gara su cinque tappe complessive. Primo giorno interessante per vetture Peugeot, che subito ha dimostrato competitività.

    La prima tappa del Rally del Marocco ha previsto un totale di 120 km di settore cronometrato, che hanno messo a dura prova le auto e gli equipaggi, un totale di 270 concorrenti schierati su 168 veicoli, una grande partecipazione. Il terreno sabbioso ha riservato alcune difficoltà e molti equipaggi sono rimasti intrappolati, tra questi anche il duo motorizzato con Peugeot 3008 DKR Despres/Castera, che ha quindi perso tempo.

    Ottimo risultato nella prima giornata di gara, invece, per il pilota Sainz ed il suo navigatore Cruz che sono entrati di diritto nella Top 3 al terzo posto, replicato quindi anche in classifica generale provvisoria.

    925

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Rally 2017
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI