Red Bull 2012, Vettel: affidabilità non è un problema

Formula 1: Sebastian Vettel commenta la scarsa affidabilità della sua Red Bull RB8 al debutto nei test di Jerez 2012

da , il

    Vettel, Red Bull, test per le nuove F1 2012

    Solo Ferrari e Sauber hanno girato meno della Red Bull di Sebastian Vettel e Mark Webber nella prima settimana di test sul circuito di Jerez. La vettura campione del mondo in carica ha accusato alcuni problemi di affidabilità il più grave dei quali, di natura elettrica, ha tenuto a lungo Vettel dentro al proprio garage. Se degli intoppi di gioventù sono da dare per scontati su monoposto del tutto nuove come la Ferrari F2012, fanno un po’ più notizia quando accadono su una Red Bull RB8 diretta evoluzione della velocissima e solida RB7. Il tedesco campione del mondo non fa drammi:“Non dobbiamo preoccuparci troppo presto. E’ del tutto normale avere piccoli problemi ed è per questo motivo che esistono i test. Abbiamo sostituito il motore solo per non correre rischi, ma il guasto era altrove ed è stato prontamente risolto. Preferisco che certe cose accadano ora piuttosto che in gara”.

    Vettel: veloce e inaffidabile meglio che affidabile e non veloce

    “E’ stata una sensazione fantastica salire sulla nuova vettura per la prima volta - ha dichiarato Sebastian VettelLe prime impressioni sono buone ma siamo ancora in fase di conoscenza reciproca. Il lavoro deve svolgersi provando cose diverse per prendere confidenza con la macchina. Dobbiamo concentrarci prima di tutto sulla velocità perché se una monoposto è veloce, si può lavorare sull’affidabilità ma se è affidabile non è detto che possa diventare anche veloce”.