Regolamento F1 news: giudici più clementi nel 2016?

Regolamento F1 news: giudici più clementi nel 2016?
    Regolamento F1 news: giudici più clementi nel 2016?

    La Formula 1 sta per iniziare. Tra poche settimane i motori delle nuove monoposto si accenderanno per i primi test del 2016. Tra gli addetti ai lavori continua a tenere banco il capitolo “spettacolo”. Negli ultimi anni i piloti sono diventati delle sorti di ragionieri dimenticandosi, a parte il giovane Max Verstappen, cosa vuol dire rischiare o azzardare. Nella storia della Formula 1 si ricordano sorpassi al limite del possibile e della fisica ed ora si sta cercando di ritrovare questo fattore che è sempre stato determinante per lo spettacolo in pista. Una soluzione, proposta dai team principal, è quella di avere un regolamento di gara meno rigido per permettere ai piloti di esprimere al meglio la propria aggressività in pista.

    Bisogna ammettere che l’idea è molto condivisibile. Nelle ultime stagioni molto spesso, se non sempre, al minimo contatto scattano sanzioni dalla direzione gara. L’eccessiva severità dei giudici in pista ha spaventato, e spaventa tuttora, molti piloti non permettendogli di azzardare quasi mai sorpassi. Una collisione anche leggera può costare dei drive through che compromettono quasi irrimediabilmente la gara e per questo motivo i piloti ormai attaccano solo quando hanno la certezza di superare gli avversari in pista. Questo ovviamente non crea nè spettacolo nè gare emozionanti come invece accade in MotoGP dopo i contatti solo all’ordine del giorno.

    In passato si è assistito moltissime volte a bagarre in Formula 1 con i campioni di un tempo capaci di duellare al limite. Ora non è più concesso fare questo e i piloti si sono cosi standardizzati a fare la propria gara, sperare in un sorpasso ai box o in rettilineo. La colpa non è ovviamente del giudice di turno che applica semplicemente il regolamento ma degli uomini del Circus che hanno fatto di tutto per togliere lo spettacolo dalla Formula 1. Riusciranno i team principal ad aver almeno questa libertà da concedere ai propri piloti o dovremo assistere alla solita noiosa F1 degli ultimi tempi? L’evoluta Formula 1 dovrebbe prendere esempio dalla MotoGP che, con un regolamento più semplice, con team satelliti che possono usare delle moto praticamente identiche a quelle ufficiali e, dal 2016, con una centralina unica sta cercando di portare in pista sempre più moto competitive per aumentare l’audience e lo spettacolo in pista.

    411

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN Formula 1 2017News F1Regolamento Formula 1
     
     
     
     
     
     
    PIÙ POPOLARI