Regole F1 2014: si ragiona sul format delle qualifiche e sulla regolarità della McLaren

F1 2014: nuove regole per le qualifiche nella Q3? Se ne discuterà il prossimo 21 febbraio con team e FIA

da , il

    Regole F1 2014: si ragiona sul format delle qualifiche e sulla regolarità della McLaren

    I cambi regolamentari sono i veri protagonisti della marcia di avvicinamento al mondiale 2014 di Formula 1. Tra questi ce n’è uno che è ancora in fase di valutazione. Stiamo parlando del format delle qualifiche. Lo scorso anno abbiamo assistito a delle Q3 con situazioni imbarazzanti di piloti che preferivano non fare il proprio giro veloce pur di conservare la gomma per la gara. L’idea è di mettere dei vincoli tali da rendere infruttuosa, se non inutile, questa procedura. Il giorno del giudizio è il prossimo 21 febbraio quando la FIA incontrerà i team per discutere alcune proposte in merito. Qualche settimana dopo, in occasione del primo Gran Premio dell’anno, invece, la Federazione Internazionale dell’Automobile sarà probabilmente chiamata in ballo da alcune scuderie per verificare la regolarità o meno della discussa soluzione adottata dalla McLaren al retrotreno della nuova MP4-29.

    F1 2014: nuovo format di qualifiche

    Come fare per stanare i piloti dai box e spingerli a dare sempre il massimo in pista anche nella cruciale Q3 delle qualifiche? Intanto il “Pole Position Trophy” aiuterà. Si tratta di un premio speciale che sarà vinto da chi otterrà più partenze al palo nella stagione. Il prossimo 21 febbraio saranno valutate dalla FIA alcune proposte come, ad esempio, quella di obbligare ad iniziare la gara con le gomme usate nel Q2 anziché, come è avvenuta fino ad ora, con quelle usate nel Q3. Altra idea è quella di far girare in Q3 con una gomma extra che non potrà essere usata in gara.

    McLaren attesa al varco: ricorso in Australia!

    Secondo alcune voci raccolte nel paddock del circuito di Jerez, teatro della prima settimana di test invernali della F1 2014, i team si sono già organizzati per presentare un ufficiale ricorso contro la McLaren MP4-29 in occasione delle verifiche tecniche della prima gara dell’anno. A non convincere anche i più illustri “geni” del Circus, tra i quali spicca Adrian Newey, sono le sospensioni posteriori che hanno una evidente funzione aerodinamica. Il delegato tecnico della FIA, Charlie Whiting, ha già affermato che la soluzione è legale. Tuttavia un reclamo ufficiale obbligherebbe a scomodare il Consiglio Mondiale del Motorsport. Intanto, ci scommettiamo, il copia-copia è già cominciato. Non è semplice, però, dato che obbliga a rivedere buona parte della zona posteriore compresa la scatola del cambio.

    F1 2015: cercasi nuovo team

    Sono tre i nomi in ballo: il primo fa capo a Colin Kolles, il secondo agli americani di Gene Haas ed il terzo alla Stefan GP. Uno di questi tre potrebbe prendere il 12° posto che fu della HRT. La decisione sarà presa dal presidente della FIA Jean Todt, da altri due uomini della Federazione, da Bernie Ecclestone e da un rappresentante della CVC che controlla la maggioranza del pacchetto azionario della F1. In pole position c’è Kolles visti i mezzi tecnici in suo possesso (ha già una struttura in Inghilterra in grado di lavorare sul progetto) e l’esperienza accumulata in F1 con Midland, Force India e HRT. Potrebbe avere la meglio, però, il nome che viene della Nascar, Haas, che conterebbe sul supporto della Dallara per i telai e della Ferrari per i motori. Meno chance per la Stefan.