Renault: Flavio Briatore crede nella rimonta. Fernando Alonso è rassegnato alle retrovie

Renault: Flavio Briatore crede nella rimonta

da , il

    Renault: Flavio Briatore crede nella rimonta. Fernando Alonso rassegnato alle retrovie

    Fernando Alonso deluso quanto realista, smentisce l’ottimismo di Flavio Briatore ed ammette di non aspettarsi alcun miglioramento significativo per la Renault R28 durante la stagione 2008.

    “Abbiamo in programma delle novità per le gare europee ma non credo che queste daranno risultati significativi per il semplice fatto che tutte le squadre progrediranno e i valori, quindi, resteranno gli stessi”. Con queste parole, dopo due sole gare disputate, Fernando Alonso ha immediatamente messo in chiaro il suo pensiero sulle potenzialità della Renault.

    “Se si guarda anche gli anni scorsi, chi è in testa nelle prime gare lo è anche per il resto dell’anno mentre chi è indietro resta indietro. Non è stata una sorpresa per me perché sapevo già cosa aspettarmi”. “In Australia siamo stati fortunati – ha concluso lo spagnolo - Il nostro vero valore, invece, si è visto in Malesia dove siamo stati attorno alla nona posizione sia in gara che in qualifica. Per arrivare a punti dobbiamo sperare che gli altri si ritirino”

    Fa finta di non sentirlo, però, Flavio Briatore. Il manager della Renault continua a lodare il suo pilota e fissa alcuni appuntamenti chiave per fare il punto sulle reali potenzialità della R28:“Fernando è un grande che riesce a finire le gare anche in condizioni impossibili”. “Se si prende la Ferrari, vediamo che in due Gran Premi si è completamente risollevata. A noi serve ancora tempo e penso che dal Gran Premio di Turchia in poi si vedrà la vera Renault”.

    “E’ irrealistico - ha comunque ammesso Briatore senza rinunciare al suo ottimismo di facciata - che si recuperi il distacco da Ferrari e McLaren, ma è sicuro che noi miglioreremo decisamente. A quel punto dovremmo vedere se gli altri saranno stati bravi quanto noi…”