Renault smentisce l’esistenza dell’ala a “W” e Fernando Alonso fa il pessimista, sarà vero?

Renault smentisce l’esistenza dell’ala a “W”

da , il

    Renault smentisce l'esistenza dell'ala a "W". Fernando Alonso fa li pessimista, sarà vero?

    La Renault ha tenuto a smentire le indiscrezioni uscite nei giorni scorsi, precisando che non esiste alcun progetto di miracolosa ala posteriore a “W”. Non è comunque per questo motivo, ma per i risultati in pista, che Fernando Alonso si dichiara pessimista sulle possibilità di veloce riscatto del team francese.

    Un giornale olandese aveva messo in giro la voce che la Renault avesse in serbo una sorpresone per la gara inaugurale di Melbourne: una ala posteriore dalla rivoluzionaria form a “W” capace da sola di rendere 5 decimi al giro. Per evitare che altri team la copiassero, l’innovazione sarebbe stata introdotta solo a stagione iniziata.

    In realtà, stando a quanto detto dall’ufficio stampa della scuderia di Briatore, la notizia è una colossale bufala nata da alcune foto che i fans del team avrebbero ritoccato e messo su Internet.

    Senza un asso nella manica, quindi, l’inizio del 2008 non sembra dia grandi speranze a Fernando Alonso e la sua truppa.

    Lo spagnolo ha ammesso di sentirsi al livello di Williams e Red Bull, lontano da Ferrari e McLaren e dietro persino alla BMW Sauber che, a suo dire, si sta decisamente nascondendo .

    Il dubbio con il quale ci lascia è se credergli o meno. Sarà tutto vero o è lui quello che fa pretattica? Più di un addetto ai lavori la pensa così. In molti credono che la Renault sarà in grado di fare un deciso salto di qualità nel momento in cui le cose diventeranno serie.

    Non sapendo la verità non ci azzardiamo in pronostici. Ci limitiamo a ricordare che, per quanto non esistano miracoli in F1, la coppia Briatore-Alonso non è nuova al fare delle “sorpresine” poco gradite agli avversari.