Renault verso Monaco, Alonso sogna l’impresa

con il gran premio di monaco alle porte, i tecnici renault parlano e si dicono soddisfatti dei progressi della vettura

da , il

    Renault verso Monaco: Alonso sogna l?impresa, Piquet alla prova d?appello?

    C’è fiducia in casa Renault, soprattutto nel box del numero 5 di Fernando Alonso che, alla vigilia del weekend del Gran Premio di Monaco, guarda con soddisfazione i progressi fatti dalla sua monoposto e spera di compiere una magia che dia un senso all’intera stagione.

    QUARTA FORZA. Il direttore tecnico Bob Bell parla di orgoglio, si dice fiero dei progressi fatti e indica la gara di Monaco come l’appuntamento giusto per confermarsi:“Il team ha lavorato duramente e ora possiamo dire di essere la quarta forza del campionato. Ovviamente questo non ci basta ma ci dà la giusta fiducia per tentare di avvicinare chi ci precede”.

    EFFETTO ALONSO. Con la prima fila di Barcellona ed il ritorno in zona punti della Turcha, Fernando Alonso ha ritrovato le motivazioni che a fine inverno sembravano sparite:“C’è ancora molto da fare ma stiamo lavorando bene ed i progressi si vedono – spiega l’asturiano, il quale aggiunge - a Montecarlo è sempre una sfida perché è vietato sbagliare”. Infine un avvertimento? “Avere una buona macchina è fondamentale ma può non bastare. Quest’anno credo che vedremo cose molto interessanti…”

    SENZA RETE. DI tutt’altro tenore è la vigilia di Nelsinho Piquet. Il brsiliano sembra ben lontano dall’ingranare ma, per sua fortuna, il team non ha intenzione di mettergli pressione addosso. Smentite tutte le voci di una probabile sostituzione anticipata, Bob Bell ha avuto per lui solo parole d’incoraggiamento:“E’ stato un po’ sfortunato ed ha fatto qualche errore. Ma è qui per imparare. Crediamo in lui e vediamo che ad ogni gara cresce. Diventerà sempre più forte. Ha solo bisgono di tempo”.. Chissà che il diretto interessato non colga le parole del suo capo al volo e non decida di sbloccarsi proprio nel luogo sacro del talento messo al servizio della Formula 1. Dalle dichiarazioni rilasciate, pare evidente che un pensierino ce lo stia facendo:“Sarebbe bello andare a punti. Monaco è una lotteria e tutto può succedere. Io proverò a stare lontano dai guai e non fare errori. Poi vedremo se arriverà qualcosa”