Roberto Rolfo – No al bisturi per correre in SBK 2009

Roberto Rolfo non si farà operare alla spalla sinistra per riuscire a correre nei test di Portimao e per avere salva una stagione SBK 2009 sempre più vicina

da , il

    Non ci sarà alcuna operazione per il pilota piemontese Roberto Rolfo, ex-conoscenza della MotoGP e ora impegnato nel Mondiale SBK 2009.

    Il pilota italiano ha rinunciato a farsi operare per aver salva la sua stagione in Superbike.

    Non voglio farmi operare alla spalla – queste le parole di Roberto Rolfo, coraggioso pilota che ha detto no al bisturi a favore della stagione Superbike. Nessun intervento chirurgico, dunque, alla spalla sinistra, compromessa a causa di una lussazione abbastanza seria che, però, a questo punto, non verrà sanata a breve.

    Il comunicato ufficiale della Stiggy Racing Honda parla chiaro: “Da allora Roby ha spesso accusato instabilità alla spalla fino all?ultimo episodio di pochi giorni fa, in cui l?esecuzione di un semplice movimento ne ha provocato la fuoriuscita e la conseguente lesione dei tessuti interni. Lo Staff medico, che si è occupato del pilota, riterrebbe utile affrontare un intervento chirurgico per stabilizzare definitivamente la spalla. Tale decisione implicherebbe tuttavia un percorso riabilitativo molto lungo e la mancata partecipazione a gran parte del Campionato“.

    Il pilota italiano ha deciso di procrastinare un intervento chirurgico e sottoporsi, invece, ad una terapia riabilitativa molto faticosa, ma che gli ha consentito di scendere in pista già per i test di Portimao.

    Per evitare di essere abbattuto dal dolore, Roberto Rolfo è stato supportato da uno speciale tutore al fine di tenere sotto controllo movimenti inconsulti della sua spalla sinistra.

    Non voglio perdere neanche un giorno in pista. – ha dichiarato Roberto Rolfo Il lavoro da fare sarà molto, mi sento comunque in una buona condizione muscolare, anche grazie al costante lavoro di ginnastica riabilitativa fatta per tutta la scorsa stagione. Sono convinto che la grande motivazione e la grande voglia di correre possa compensare il dolore alla spalla. Ce la metterò tutta!

    Foto da www.tregiornitour.it