Ron Dennis ci ricasca: Hamilton e Kovalainen partono alla pari

Ron Dennis ci ricasca: Hamilton e Kovalainen partono alla pari

da , il

    Ron Dennis ci ricasca: Hamilton e Kovalainen partono alla pari

    Era sembrato che l’esperienza dello scorso anno avesse fatto capire qualcosa a Ron Dennis. E se mettere una prima e una seconda guida al volante delle sue McLaren pareva decisamente troppo, dare almeno qualche piccola gerarchia non avrebbe stonato.

    Il boss della McLaren, però, ha tenuto ancora una volta a precisare che Lewis Hamilton e Heikki Kovalainen partono alla pari:“Abbiamo sempre lavorato così e non intendiamo cambiare. Quest’anno sia Lewis che Heikki sono assolutamente contenti di questa politica e non prevedo alcun problema. Mi aspetto anzi che i nostri due piloti siano competitivi almeno quanto collaborativi tra loro”.

    A chi gli fa notare che con questa strategia hanno probabilmente perso il campionato lo scorso anno, Dennis non prende neanche in considerazione le responsabilità di Hamilton e replica guardando all’altro ragazzo nel box:“Heikki si è già pienamente integrato nella scuderia, voglio che ragioniamo come una squadra. Mi piace l’onestà e voglio che entrambi i piloti abbiamo le stesse possibilità”.

    Questa strategia non va in conflitto con quanto sostenuto dai piloti, i quali per un motivo o per un altro hanno sempre chiesto la stessa cosa. Persino Hamilton, infatti, ha detto di voler battere in pista il suo avversario e non grazie a presunti aiuti del team.

    Vedendo però la centralità che la squadra ha dato al suo pilota di punta e le responsabilità che gli ha caricato sulle spalle, sembrava chiaro che fosse l’anglocaraibico la punta di diamante designata. Queste ulteriori precisazioni, invece, fanno ipotizzare uno scenario ben diverso che comunque, non vedrà alterata la sostanza dei valori in campo: Kovalainen non è Alonso. Le gerarchie stabilite a tavolino, quindi, dovrebbero non servire. Ci penserà la pista.