Ron Dennis: il tributo di Alonso e Hamilton

Ron Dennis annuncia il ritiro dalla Formula 1 e due dei piloti in attività più legati a lui, per motivi diversi, come Hamilton e Alonso, raccontano le loro impressioni sull'addio del boss McLaren dal Circus

da , il

    Lewis Hamilton e Fernando Alonso salutano a modo loro Ron Dennis. Rivali più per conflitti di talento che per reale antipatia, in questi giorni entrambi hanno voluto salutare il boss McLaren che lascia il testimone a Martin Whitmarsh.

    ALONSO. Sebbene tra i due ci sia stato un rapporto decisamente burrascoso, Fernando Alonso ha avuto parole di profonda stima per Ron Dennis, sottolineando quanto abbia dato alla Formula 1 nei suoi 28 anni alla guida della McLaren:”Penso che non ci si possa definire migliori amici, ma credo ci sia rispetto tra noi – ha dichiarato il due volte campione del mondo che ha aggiunto – non c’è stata una bella conclusione del nostro rapporto ma ricordo benissimo cosa abbia voluto dire per la McLaren sin da quando ero molto giovane”. Alonso ha sottolineato come, a suo parere, non ci siano più molti uomini come Dennis in Formula 1, capaci di crescere e far crescere una squadra fino a farle conquistare un grandissimo numero di successi.

    HAMILTON. Di tutt’altro genere è l’approccio di Hamilton alle dimissioni di Ron Dennis. Il campione del mondo in carica che da quando era appena adolescente ha vissuto la sua esperienza nel mondo delle corse a stretto contatto con il boss McLaren, ha rivelato di aver conosciuto le intenzioni del suo capo solo pochi minuti prima che le rendesse note ai giornalisti durante la presentazione della MP4-24. “Ron rappresenta semplicemente la storia di questo sport - ha dichiarato Hamilton – Comunque, il team non e’ mai stato ‘il solo Ron’, come egli stesso ha detto, e non vengono quindi meno i presupposti per ulteriori successi” ha fatto notare l’anglocaraibico tutt’altro che turbato per una decisione nell’aria da tempo.

    DENNIS. Secondo alcuni sarà ancora presente al Gran Premio d’Australia. Dopo la travagliatissima stagione 2007 con la spy-story, il duello tra Alonso ed Hamilton e la separazione con la moglie Lisa, Ron Dennis ha vissuto un 2008 di rivincite che gli ha fatto cogliere la palla al balzo per un ritiro da vincente proprio come aveva sempre desiderato. Adesso si dedicherà alle vetture stradali. Il suo sogno, per niente segreto, è fari diventare la McLaren una sorta di Ferrari del Regno Unito.