Ron Dennis: Kovalainen non corre per Hamilton

Ron Dennis: Kovalainen non corre per Hamilton

dopo il sorpasso agevolato da kovalaine a favore di hamilton in germania sembrava che la mclaren si fosse convertita agli ordini di scuderia ma il suo boss ron dennis non accetta il consiglio e continua risciosamente a dire che non ci saranno aiuti tra i piloti

da in GP Germania F1, Heikki Kovalainen, Lewis Hamilton, McLaren F1, Primo Piano, Ron Dennis
Ultimo aggiornamento:

    Hockenheim, torniamo agli ultimi giri del GP di Germania 2008: Hamilton arriva di gran carriera dopo il pit stop, Kovalainen è davanti ma si scansa e cede la posizione rendendo, di fatto, molto più agevole la rimonta del compagno di squadra. A giorni di distanza e dopo alcune critiche ricevute, nonostante l’evidenza, Ron Dennis nega che Heikki Kovalainen aiuterà il compagno Lewis Hamilton.

    STEWART CONSIGLIA. Tra i personaggi illustri della Formula 1, il primo ad apprezzare pubblicamente l’aiuto dato da Kovalainen ad Hamilton è stato Jackie Stewart. Secondo il pluricampione del mondo scozzese, l’apporto del finlandese potrebbe essere fondamentale nella dura lotta che il numero 1 del team dovrà affrontare contro la Ferrari.

    STRANO MA VERO. Nonostante l’evidenza di un aiuto dato sotto gli occhi del mondo, Dennis continua a negare che tra i suoi due piloti ci debba essere collaborazione:“Lewis ha le carte in regola per farcela da solo. Non ha bisogno di aiuti da nessuno”. Rispolverando poi il suo vecchio motto del tutti contro tutti, il boss McLaren ribadisce un concetto arcinoto:“Storicamente ci siamo sempre comportati dando pari opportunità ai nostri piloti e non vogliamo certo cambiare stile adesso.

    A volte qualcuno può non essere d’accordo, ma noi la vediamo così”.

    IMABARAZZO SOVRANO. L’impressione era che il sorpasso di Hockenheim avesse aperto una “fase 2″. Che in futuro la McLaren continuasse a ripudiare gli ordini di scuderia come strumento la risoluzione di controversie in pista, era scontato. Ma che in questo 2008 gli uomini di Woking si fossero fatti due conti e avessero scelto per il loro meglio, sembrava altrettanto inconfutabile. Dennis, invece, spazza via ogni dubbio ma crea una situazione delicatissima. Già una volta hanno sgarrato e sono stati perdonati dall’opinione pubblica. Dopo queste dichiarazioni, al ripetersi di una situazione analoga a quella della Germania, sarà impossibile essere clementi. In questo senso, del video in alto vogliamo sottolineare, anziché il sorpasso, lo spontaneo disappunto dei tifosi tedeschi che già suona come un fatale avvertimento.

    403

    SCRITTO DA PUBBLICATO IN GP Germania F1Heikki KovalainenLewis HamiltonMcLaren F1Primo PianoRon Dennis