Ross Brawn: Alonso in Ferrari è possibile, ipotesi ritiro nel 2010 per Raikkonen

Il direttore tecnico della Honda di FOrmula 1 nonché ex Ferrarista DOC commenta le parole del presidente della Ferrari Luca Cordero di Montenzemolo sull'arrivo di ALonso alla Ferrari e spiega che il pilota spagnolo non arriverà fino a quando ci sarà Kimi Raikkonene il quale potrebbe ritirarsi a fine 2009 e a qual punto lasciargli il posto

da , il

    Ross Brawn: Alonso in Ferrari è possibile, ipotesi ritiro nel 2010 per Raikkonen

    Ross Brawn, ex direttore sportivo della Ferrari, commenta le dichiarazioni rilasciate del presidente Montezemolo che, solo apparentemente, hanno chiuso la porta all’arrivo di Alonso, spiegando che nulla è compromesso.

    La storica colonna portante del plurivincente team di Maranello analizza in modo molto razionale la situazione:“Montezemolo ha detto una cosa interessante che io condivido. Non ha senso mettere due prime guide in squadra perché si hanno solo dei problemi e lui ha precisato che Alonso non verrà fino a quando ci sarà Raikkonen, non che non verrà mai…”

    Secondo lo stesso pilota finlandese e molti autorevoli esperti vicini al ferrarista, è possibile che il campione del mondo in carica decida di abbandonare la Formula 1 a soli 30 anni, già a fine 2009, quando scadrà il contratto con la Ferrari che, sempre per bocca dello stesso Raikkonen, sarà comunque l’ultimo team nel quale correrà. Se non ci dovessero essere altri sconvolgimenti nel mercato piloti, quindi, Alonso si troverebbe la porta del Cavallino spalancata.

    Brawn prosegue la sua analisi portando molti esempi a favore della tesi della prima guida conclamata:“Non solo la mia esperienza, ma anche la storia della F1 dice che è meglio avere una prima guida molto brava ed una seconda a supporto. Senna-Prost e Alonso-Hamilton lo confermano: ogni volta che le gerarchie non sono state stabilite ci sono stati seri problemi”.

    “Anche noi - conclude il tecnico inglese dimenticandosi evidentemente quanto detto fino a ieri sul contro del suo Jenson Button – quando raggiungeremo il livello dei top team prenderemo un pilota che sarà una spanna sopra agli altri. Al momento ce ne sono due o tre e Alonso è tra questi. Con ciò non voglio dire che noi siamo interessati a lui, ma che mi sembra del tutto plausibile che, al momento opportuno, lo sarà la Ferrari .