Ross Brawn inedito: parla da vero Boss e già sfida la Ferrari e Hamilton

Ross Brawn inedito: parla da Boss e già sfida la Ferrari ed Hamilton gasando Jenson Button

da , il

    Ross Brawn inedito: parla da Boss e già sfida la Ferrari ed Hamilton

    Quello alla Honda è un Ross Brawn inedito, come mai lo si era visto prima. Sarà stata l’aria di casa?

    Fatto sta che ancor prima di sedersi sulla sua nuova scrivania, già comincia a parlare a valanga. Solo annunci, propaganda e niente più, ma vedere l’ex ferrarista in questa nuova veste fa sicuramente uno strano effetto.

    Nel mirino del tecnico britannico ci finiscono subito la Ferrari e Lewis Hamilton.

    Per la sua vecchia squadra ci sono parole di stima, ma il guanto di sfida è già lanciato:“La Ferrari era meno attraente per me in quanto non era in crisi. Hanno un’ottima struttura, hanno lavorato bene e continueranno a farlo. Il mio compito adesso è però quello di batterli. Non dimenticatevi che sono inglesi e adesso ho accanto a me persone inglesi…”

    Che quest’ultima frase rappresenti una frecciatina diretta a Maranello? In realtà non sembra ci sia antipatia nelle parole di Brawn ma solo sana sportività. Ross vuole battere la Ferrari perché sa che è sempre lei il riferumento massimo. Finire davanti a questa Ferrari vuol dire, insomma, essersi messo dietro tutti.

    “Jenson Button è un grande pilota - ha proseguito il nuovo boss Honda - insieme potremmo fare grandi cose. Voglio avvisare Hamilton: non creda di essere l’unico britannico che corre in Formula 1. Ci sarà un momento in cui saremo superiori anche alla McLaren. Non so dire quando ciò avverrà ma non appena le nostre vetture lo consentiranno, per Hamilton saranno guai!”.