Safety Car: storia, funzionalità e curiosità sulla vettura

Formula 1: storia, funzionalità e curiosità della safety car, la vettura di sicurezza che entra in scena in caso di incidenti

da , il

    safety car storia

    E’ sempre di moda perché non è di moda mai: il riferimento è alla Safety Car. Il suo arrivo in gara significa sempre un calo di adrenalina, un aumento della noia, l’inizio di interminabili replay subito dopo l’eccitazione dovuta da un incidente più o meno grave. Il mondo degli appassionati si divide sull’opportunità che, a seguito di un certo eventi, entri in pista la vettura di sicurezza. Il mondo degli amanti dei motori si interroga sempre se questa invenzione proveniente dall’America serva effettivamente a ravvivare l’esito delle gare o se, invece, produca solo colossali ingiustizie, andando ad annullare il faticoso vantaggio accumulato da chi era in testa.

    Funzionalità Safety Car

    safety car storia
    LaPresse

    La Safety Car viene dalle corse americane. Oltreoceano è chiamata Pace Car ed ha alle spalle una filosofia ben diversa, in linea con lo spirito delle gare negli ovali dove i distacchi tra le vetture sono minimi ed un eventuale neutralizzazione è meno grave. Dove, soprattutto, si punta più al lato spettacolare che a quello puramente sportivo. Anche per queste ragioni, nella più sofisticata e tecnica Formula 1, la vettura di sicurezza non ha mai convinto a pieno i puristi. Tutt’altro. C’è chi parla di male necessario. Chi la definisce semplicemente un’assurdità. Chi si è abituato. Chi si è rassegnato. L’idea di base che c’è dietro a questa invenzione è la seguente: in caso di incidente grave, è possibile evitare di esporre la bandiera rossa e quindi fermare del tutto la gara semplicemente costringendo le auto in corsa ad accodarsi alla safety car, appunto, limitando la propria velocità e, ovviamente, vietando i sorpassi.

    Storia Safety Car

    safety car formula 1
    LaPresse

    La prima volta in Formula 1 risale al 1973, Gran Premio del Canada. Ufficialmente, però, se ne cominciò a parlare solo venti anni più tardi. Nel 1993 la macchina era una Fiat Tempra. Questo dicono i libri di storia. L’esistenza della Safety Car ha letteralmente stravolto le strategie in gara. Vissuta inizialmente come un’incognita è diventata parte integrante dell’analisi della corsa da parte dei tecnici. Soprattutto in circuiti notoriamente privi di vie di fuga quali i cosiddetti “cittadini”. A Montecarlo, Valencia, Singapore, tanto per restare in quelli attualmente presenti nel calendario della F1, è impossibile non vedere la safety car in pista almeno una volta. Col passare degli anni, le norme che regolano il comportamento da rispettare in caso di auto di sicurezza in pista sono cambiate. C’è stato persino un periodo in cui era vietato fare rifornimento. Fortunatamente è durato poco. Vedere monoposto ferme in pista poiché rimaste senza benzina era un qualcosa di semplicemente folle! Dal 2010 la vettura utilizzata è una Mercedes SLS AMG. Il pilota, divenuto storico, è Bernd Maylander.

    Curiosità Safety Car

    safety car incidenti
    LaPresse

    Molte sono le curiosità legate alla safety car. Ne prendiamo alcune a caso tra le più divertenti. Innanzitutto dobbiamo citare i quattro casi in cui la corsa è finita proprio con la macchina di sicurezza in pista: Canada anno 1999, Australia e Italia anno 2009 e Monaco anno 2010. In secondo luogo vogliamo divertirci a rivedere dei video in cui, un errato uso della SC può ottenere un effetto molto pericoloso…

    Le Mans Series 2011

    Caos a Le Castellet per l’avvio della stagione 2011 della Le Mans Series. La Safety Car resta sul tracciato dopo la partenza!

    Alex Wurz

    A volte si può perdere una gara anche in questo modo. Questione di freni…

    Nick Heidfeld ad Interlagos

    Sicuramente uno dei video più celebri riguardante la Safety Car in Formula 1. Era l’anno 2002.

    Taki Inoue, Hungaroring 1995

    Non tutti sanno che al volante di quella Safety Car c’era Gianni Morbidelli, pilota sotto contratto Footwork quell’anno esattamente come Inoue.

    WTCC, Pau 2009

    Il filmato più celebre in assoluto sulla safety car e tra i più spettacolari. Provare per credere… su youtube è un must!

    Per trovare altri articoli riguardanti curiosità, fatti curiosi e polemiche sulla Safety Car, ecco alcuni articoli che hanno trattato dell’argomento:

    Video incidente GP Ungheria: meccanico Williams con costola rotta

    F1, il precedente: bandiera nera per Hamilton

    GP di Singapore, dramma Ferrari: vince Alonso!

    GP del Canada, il vero scandalo è la safety car

    GP Australia F1, safety car protagonista: rovina la festa McLaren, non quella di Lewis Hamilton

    GP del Canada = come trasformare una competizione sportiva in una barzelletta